Ricomincia una serie B ricca di ex biancazzurri: c’è anche Polvani, ceduto a sorpresa all’Empoli

Nel weekend del 25-26 agosto riprenderà anche la serie B e per tanti tifosi della SPAL sarà impossibile non dare un’occhiata ai tabellini visti i numerosi ex biancazzurri sparsi tra le varie squadre del campionato cadetto. Per la precisione sono 21 i giocatori con trascorsi a Ferrara, ecco di seguito il quadro completo.

Ascoli: Cacia
Avellino: D’Angelo
Cremonese: Arini e Ravaglia
Empoli: Castagnetti, Picchi e Polvani
Foggia: Agnelli
Frosinone: Beghetto
Perugia: Cerri
Pro Vercelli: Castiglia, Ghiglione e Rovini
Spezia: Ceccaroni e Giani
Ternana: Ferretti, Gasparetto, Finotto (in prestito dalla SPAL)
Venezia: Del Grosso e Zigoni

In particolare quello del difensore Lorenzo Polvani è un caso piuttosto curioso: prelevato dal Pontedera lo scorso 14 luglio, è stato ceduto a titolo definitivo all’Empoli in cambio di Andrea Gemignani. Anche lui difensore, ma laterale e di due anni più giovane di Polvani (1994 e 1996). Gemignani ha firmato un contratto con la SPAL fino al 2020 con opzione per ulteriori due e poi è stato immediatamente prestato al Gavorrano in serie C. Evidentemente nel periodo di ritiro e nella manciata di amichevoli disputate, Polvani non ha del tutto convinto mister Semplici e il suo staff, portando così la società a imbastire questa operazione.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0