Primo successo per la U16: Cagliari steso da una doppietta di Cusumano

Al terzo tentativo ecco la vittoria per i ragazzi di mister Rossi: Dopo i rimpianti per il pareggio ottenuto in trasferta contro il Chievo Verona, l’Under 16 si toglie la soddisfazione di tenere in scacco i rossoblù del Cagliari sconfitti per 2-0. Risultato giusto per quanto fatto vedere dai biancazzurri, perfetti in fase difensiva e spietati sotto porta. Il protagonista di giornata è Cusumano, autore di una doppietta.

Dal punto di vista tattico Matteo Rossi conferma il 3-5-2 visto contro il Chievo, gli ospiti rispondono con un 4-4-2. Pronti via ed è subito SPAL: Cusumano, servito ottimamente in profondità da Bertini, tira ad incrociare sul secondo palo con il pallone che esce di un soffio alla destra del portiere. Sempre Cusumano, al 9′, crea apprensione alla difesa avversaria grazie ad un pressing asfissiante. Tre minuti dopo ancora SPAL: Yabre si invola sulla fascia sinistra e serve Simeoni, ben posizionato al centro dell’area, il pallone del possibile 1-0; bravo il portiere ospite a deviare in angolo. Grande solidità difensiva dei biancazzurri che non concedono praticamente nulla al Cagliari, costretto a subire le avanzate dei padroni di casa. Al 31′ l’incursione solitaria di Galardi porta la SPAL vicina alla rete del vantaggio, buona la risposta di Ciocci che devia in angolo. Al 40′, sul finire del primo tempo, arriva l’unica conclusione del Cagliari: troppo debole per impensierire il numero uno spallino.

Nella ripresa il Cagliari allenato dall’ex bomber Suazo (otto stagioni con la maglia rossoblù e ben 102 reti all’attivo) mostra maggiore concretezza andando al tiro in diverse occasioni, brava la SPAL a neutralizzare ogni singolo attacco avversario. Nel momento in cui gli ospiti sembravano rialzare la testa arriva la rete del vantaggio spallino: Cuomo, subentrato nella ripresa, recupera un ottimo pallone a centrocampo e lancia Galardi sulla fascia destra che crossa in area per Cusumano che da vero bomber insacca l’1-0. Nove minuti dopo il vantaggio, arriva il meritato raddoppio: sugli sviluppi di un calcio di punizione conquistato da Cuomo (ottimo il suo impatto sul match) Cusumano sigla la rete del 2-0 finalizzando l’assist servito da Fregnani. Prima del triplice fischio il Cagliari torna alla conclusione: Conti, subentrato nella seconda frazione di gara, tenta di sorprendere Galeotti con una conclusione troppo centrale bloccata a terra dal portiere.

Tanta soddisfazione nelle parole post gara di mister Rossi: “I ragazzi, dal primo all’ultimo minuto, hanno fatto una partita importante quindi sono molto contento. Sono soddisfatto anche e soprattutto per quello che hanno dato i subentrati, stare in panchina non è bello per nessuno ma farsi trovare pronti quando si viene chiamati in causa è fondamentale. C’è lo spirito giusto e il gruppo è molto unito. Ero convinto che oltre alle prestazioni sarebbero arrivati anche i risultati e finalmente oggi è andata bene. Ai ragazzi avevo chiesto di alzare il livello, del resto il campionato è davvero competitivo, e oggi ho ottenuto risposte importanti. La strada è quella giusta, bisogna continuare così”.

SPAL – Cagliari 2-0 (pt 0-0)

SPAL (3-5-2): Galeotti; Stabellini, Vitali, Pasqualino (dal 30′ s.t. Ficara); Galardi (dal 35′ s.t. Benini), Teyou (dal 15′ s.t. Cuomo), Fregnani, Bertini (dal 30′ s.t. Perinelli), Yabre; Cusumano, Simeoni (dal 15′ s.t. Biolcati). A disp.: Wangue, Sandri, Randi, Faye. All.: M. Rossi.

Cagliari (4-4-2): Ciocci; Piga, Cirina, Bernacchi, Fredrich (dal 18′ s.t. Spanu); Musiu (dal 11′ s.t. Conti), Acella, Marroni, Manca (dal 30′ s.t. Idili); Fiori (dal 1′ s.t. Desogus), Pinna (dal 1′ s.t. Nuzzo). A disp.: Atzeni, Cardenas. All.: D. Suazo.

Arbitro: Sig. Panizzo da Castelfranco Veneto; assistenti: Ricciardi e Santoro di Ferrara.
Reti: 17′ s.t. e 26′ s.t. Cusumano (S).
Ammonizioni: Marroni (C), Acella (C), Bernacchi (C), Pasqualino (S).

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0