Atalanta spietata, la U16 alza bandiera bianca. Rossi: Abbiamo l’atteggiamento giusto

Alla SPAL Under 16 non è bastata una prestazione determinata per portare a casa qualcosa dalla trasferta di Bergamo: l’Atalanta si è infatti imposta per 3-0, facendo valere la propria superiorità fisica, tecnica e tattica. I padroni di casa, in vantaggio già nel primo tempo, hanno gestito la partita trovando, nella ripresa, le due reti della sicurezza. Nonostante la sconfitta, mister Rossi si è detto soddisfatto: “Cerchiamo di vedere il bicchiere mezzo pieno anche oggi, dobbiamo capire cosa abbiamo sbagliato e lavorare. Il nostro campionato prosegue e io sono ottimista”.

Attacco pesante per i biancazzurri che shierano la coppia Cusumano-Simeoni; ancora panchina per Faye. La prima azione chiave del match arriva dopo venti minuti: l’arbitro assegna un calcio di rigore all’Atalanta per un fallo commesso con molta probabilità fuori area. Panada, capitano dei nerazzurri, si incarica della battuta e realizza al 22′ la rete dell’1-0. Dopo il vantaggio i padroni di casa fanno loro il pallino del gioco pur non rendendosi pericolosi sotto porta. Nella ripresa la SPAL appare subito più determinata ma dopo pochi minuti, siamo al 43′, arriva il raddoppio dell’Atalanta che spegne ogni speranza di recuperare il risultato: l’autore della rete è Reda. Al 56′, a risultato già acquisito, chiude i conti Fossati portando il risultato sul 3-0 finale.

“Nonostante la sconfitta, – spiega mister Rossi – arrivata contro una delle migliori del campionato, sono contento di come abbiamo affrontato la partita. Dopo il primo vantaggio l’Atalanta ha avuto in mano il gioco e probabilmente abbiamo sbagliato qualcosa di troppo dal punto di vista tecnico. L’atteggiamento dei ragazzi, invece, è stato ottimo; hanno dato tutto quello che avevano. Dobbiamo aumentare la nostra qualità tecnica e questo l’ho detto anche ai giocatori, ci stiamo lavorando e continueremo a farlo. Sono convinto che affrontare squadre di questo calibro possa aiutarci a farlo più velocemente. Cerchiamo di vedere il bicchiere mezzo pieno anche nella sconfitta di oggi, dobbiamo capire cosa abbiamo sbagliato e lavorare. Solo in questo modo possiamo crescere e migliorare”. 

ATALANTA-SPAL 3-0 (1-0)

ATALANTA: Pirola (dal 20′ s.t. Nozzabielli), Renault G. (dal 20′ s.t. Renault C., Ruggeri (dal 20′ s.t. Gennari), Scanagatta, Marcaletti, Cittadini, Giovane (dal 33′ p.t. Fossati), Roma (dal 14′ s.t. Yeressa), Reda (dal 20′ s.t. Beugre), Panada, Meraglia (dal 14′ s.t. Dilernia). A disp.: Derbali, Dalessandro. All.: Zanchi.

SPAL: Galeotti, Stabellini, Yabre, Fregnani (dal 13′ s.t. Perinelli), Vitali, Ficara, Galardi (dal 13′ s.t. Benini), Teyou (dal 29′ s.t. Randi), Cusumano, Cuomo (dal 13′ s.t. Bertini), Simeoni (dal 1′ s.t. Biolcati). A disp.: Wangue, Sandri, Sansoni, Faye. All.: Rossi.

ARBITRO: Sig. Caldera di Como; assistenti: Pagani e Saronno.
RETI: 22′ p.t. Panada (A) rig., 3′ s.t. Reda (A), 16′ s.t. Fossati (A).
AMMONITI: Reda (A).

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0