Non basta la reazione nel terzo set, dalla trasferta di Osimo arriva un’altra sconfitta per la Krifi

Amara sconfitta per la Krifi Caffè 4 Torri, tornata a casa a mani vuote dalla trasferta contro la Nef Libertas Osimo. Gli anconetani si sono imposti per 3-1 senza fare troppa fatica, complici anche i tanti errori evitabili dei granata. Alla luce degli obiettivi prefissati dalla dirigenza durante l’estate, sembra che la strada verso la testa della classifica sia davvero più ripida di quanto ci si aspettasse.

Al fischio d’inizio scendono in campo Bortolato, Fontana, Bragatto, Smanio, Vanini, Casaro e Poli. La Krifi rimane per tutta la durata del primo set una manciata di punti dietro ai padroni di casa, con Bortolato che fatica a passare il muro avversario e Bragatto che non entra mai del tutto in partita. I granata si rifanno sotto solamente sul finale di set, ma una invasione sul set point elimina ogni possibilità di vittoria sul 26-24. Nel secondo parziale coach Martinelli schiera in campo Ballerio per Bortolato, sperando di dare maggiore equilibrio in ricezione e ricostruire meglio il gioco. La situazione, però, non migliora. I granata concedono davvero troppi palloni, tenendo a galla gli avversari che dimostrano invece grande grinta in campo. Dopo molteplici e reciproci sorpassi, Osimo conquista anche il secondo set, ancora una volta con il punteggio di 26-24.

La Krifi Caffè riprende posto sul terreno di gioco con la consapevolezza che il terzo set rappresenta l’ultima occasione di riscatto. Gli scambi si fanno leggermente più equilibrati e gli animi si scaldano, come dimostra il cartellino giallo dato a Casaro per proteste su un’invasione dubbia. Ferrara riesce a portarsi avanti di un paio di punti, portandosi a distanza di sicurezza e costringendo coach Masciarelli al time out. I granata allungano sul finale e chiudono vincenti il terzo set, con un punteggio di 19-25. La reazione di Ferrara però non dura molto a lungo: Osimo nel quarto parziale si porta immediatamente avanti, allungando sul punteggio senza troppe difficoltà e trovandosi sul 15-8 a metà set. La Krifi tenta disperatamente di riprendersi e torna in parità sul finale, ma ancora una volta gli errori costano cari e Osimo chiude la partita sul 25-21.

La Nef Libertas Osimo 3 – Krifi Caffè 4 Torri Ferrara 1

Tabellino: Vanini 7, Bortolato 4, Fontana 14, Smanio 9, Ballerio 2, Grazzi 1, Bragatto 6. Casaro 29, Poli (L).

Post partita

C’è grande delusione nelle parole di Marco Martinelli, sia per la sconfitta contro Osimo, sia per i troppi errori che continuano a costellare le prestazioni dei granata: “Sono molto deluso, se giochiamo cosi dobbiamo rivedere i nostri obiettivi. Affrontare ogni partita con la paura di fare qualcosa in più è completamente sbagliato. Questa è stata una partita insufficiente sotto molti punti di vista, abbiamo sbagliato molto in tutti i fondamentali. Stasera abbiamo buttato via una grande occasione disputando la partita più brutta della stagione. Sono consapevole che il nostro valore in campo sia diverso, ma non serve a nulla dirlo se non lo dimostriamo con i fatti. Stasera il risultato è frutto dei nostri errori: dovremo parlare della partita, riguardarla, capire cosa è stato sbagliato e rimetterci al lavoro”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0