Sorteggiati i gironi della Viareggio Cup: SPAL con Genoa, Lucchese e gli olandesi dell’AZ

La SPAL Primavera tornerà a giocare la Coppa Carnevale nel pomeriggio di martedì 13 marzo contro una tra Lucchese, Genoa ed AZ Alkmaar, compagne del girone 10, gruppo B, del torneo: gli incontri successivi sono previsti per giovedì 15 marzo, sempre di pomeriggio, e domenica 18 marzo, al mattino Queste finora sono le uniche informazioni disponibili e per scoprire maggiori dettagli bisognerà attendere fino a lunedì 5 marzo, giorno in cui al Gran Teatro “Puccini” di Torre del Lago, Viareggio (LU), avrà luogo la cerimonia ufficiale nella quale saranno comunicati gli abbinamenti e designati gli orari e gli stadi in cui si giocheranno le partite.

Nella scorsa edizione il bilancio dei biancazzurri fu decisamente positivo: dopo aver superato il girone, i ragazzi di Roberto Rossi si arresero da imbattuti all’Empoli nei quarti di finale. Quest’anno gli avversari non saranno da meno: se la Lucchese sembra la squadra più abbordabile da affrontare, visto che molto probabilmente scenderanno in campo i Berretti, il Genoa (settimo nel campionato di Primavera1 insieme alla Juventus) e l’AZ Alkmaar (squadra dell’omonima città olandese) sono ossi più duri ed i ragazzi guidati da mister Cottafava dovranno mettere in campo delle ottime prestazioni per spuntarla. Appuntamento quindi al cinque marzo, quando la SPAL saprà dove e quando affronterà i suoi avversari nella settantesima edizione della Viareggio Cup. Molto probabile che si ripeta l’appuntamento al “Paolo Mazza” per una delle partite, come avvenuto un anno fa contro il LIAC New York.

Qui il quadro completo dei gruppi coi rispettivi gironi, sorteggiati lunedì 12 febbraio alle ore 12:00.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0