Fissati i recuperi del 27° turno: si giocherà tra il 3 e il 4 aprile. Milan-Inter unica incognita

Nonostante il calcio sia ancora sotto shock per l’improvvisa morte di Davide Astori che ha portato al rinvio delle restanti partite del 27° turno di campionato (Atalanta-Sampdoria, Benevento-Verona, Chievo-Sassuolo, Genoa-Cagliari, Torino-Crotone, Udinese-Fiorentina e Inter-Milan), la Lega di Serie A si è rimessa in marcia e nel tardo pomeriggio di lunedì ha fissato (quasi) tutte le date dei recuperi.

Si giocherà martedì 3 e mercoledì 4 aprile, ad eccezione del derby di Milano, la cui decisione è strettamente legata al cammino dei rossoneri in Europa League. Una prima ipotesi, poi scartata, prevedeva il recupero del turno il 14 marzo, ma la Fiorentina ha “chiesto per fattore emotivo di non tornare a Udine nel giro di pochi giorni a giocare”, così ha dichiarato il commissario straordinario Giovanni Malagò. Che ha inoltre ipotizzato uno spostamento anche della finale di Coppa Italia, in programma tra Juventus e Milan a Roma il 9 maggio: “Si potrebbero aprire scenari che riguardano la finale di Coppa Italia in programma il 9 maggio, a seconda anche del risultato Juve in Champions”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0