La ricezione tradisce la Krifi, il derby va nettamente nelle tasche di Portomaggiore

Quella di sabato pomeriggio è stata una vera e propria festa gialloblu. La Krifi caffè non ha potuto nulla contro i freschi vincitori della Coppa Italia di categoria della Team Volley Portomaggiore, che hanno assestato un netto 3-0 ai granata, incapaci di reggere il gioco avversario in ricezione ed in fase di cambio palla.

Per la Krifi Caffè scendono in campo Bortolato e Ballerio in banda, Vanini in regia, Casaro opposto, Bernard e Bragatto al centro, Poli libero. Coach Taborda schiera invece Marzola, Porcello, Spiga, Pinali, Porcellini, Pellegrino e Ferraro. Il Sa.Ma dà il via al match assestando subito un pesantissimo break sugli avversari: Spiga dal centro, Pinali in pipe, Pellegrino da zona due e poi dal fondo campo, Marzola di primo tocco. Martinelli corre subito ai ripari con un primo tempo discrezionale (5-0), ma la situazione non migliora. Il set procede senza sorprese, con Portomaggiore che continua ad allungare sugli ospiti, fino ad arrivare a +9 a metà set (15-6). Ferrara tenta il tutto per tutto, prima con il doppio cambio poi con l’inserimento di Trimurti per Bragatto, ma ormai è troppo tardi: chiudono Spiga e Pellegrino a muro su Bortolato mentre il tabellone segna 25-18.

Buona reazione della Krifi nella secondo set. Gli ospiti si portano subito in vantaggio con Bragatto e Casaro, costringendo coach Taborda al time out sul 5-9. Pinali aggredisce gli avversari in battuta, Pellegrino lo segue senza remore e la Krifi si ritrova nuovamente braccata a metà parziale. Il sorpasso di Portomaggiore arriva sul 15-15, quando Marzola imposta un’alzata davvero audace e manda a segno Pellegrino dall’altra parte del campo. I padroni di casa manterranno il vantaggio per il resto del set fino alla palla decisiva point firmata da Pinali. L’arbitro chiama il cambio campo sul 25-21, dopo un’invasione contestata fischiata alla Krifi.

Il terzo set parte all’insegna dell’equilibrio, ma Portomaggiore ci tiene a fare bella figura davanti al suo pubblico. Complici anche gli errori della Krifi in battuta ed in attacco, il Sa.Ma allunga ed il primo time out della panchina granata arriva sul 7-3. Ferrara cerca in tutti i modi di rimanere attaccata alla gara e ci riesce nella parte centrale del set, in cui passa in vantaggio di un paio di punti. Il team Volley recupera e si riporta avanti con l’ennesimo muro di Pellegrino e Spiga. Nel frattempo entra in campo anche Bergantino per perorare la causa gilloblu, piazzando subito un ace ai ferraresi. Porcellini trascina Portomaggiore sul finale e si passa dal 20-20 al 24-21. Chiude subito dopo Bernard con un attacco in rete (25-21).

Sa.Ma Portomaggiore 3 – Krifi Caffè 4 Torri Volley 0
Risultati parziali: 25-18, 25-21, 25-21.

Tabellino
Sa.Ma Portomaggiore: Porcello 3, Marzola 2, Bergantino 1, Pinali 10, Spiga 8, Pellegrino 12, Porcellini 10, Ferraro (L).
Krifi Caffè 4 Torri Volley: Bortolato 6, Grazzi 1, Ballerio 4, Bragatto 4, Bernard 7, Casaro 12, Poli (L).

Post partita
Queste le parole di coach Martinelli a bordo campo. “Abbiamo fatto sicuramente fatica in ricezione, anche se la differenza secondo me è stata fatta sul nostro attacco. Loro hanno sbagliato molto in attacco come noi, ma noi quando non l’abbiamo fatto abbiamo comunque attaccato con meno convinzione. Sono state molte le palle dove non siamo riusciti ad essere convincenti. Abbiamo sofferto con gli appoggi gestiti male, con le palle difese e contrattaccate male, siamo mancati nella fase di cambio palla, mentre non abbiamo affrontato male la fase dei break. In ogni caso, si vede che il valore di questa squadra è superiore al nostro, hanno dimostrato di meritare il loro posto in classifica”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0