L’Eintracht Francoforte annuncia un match con la SPAL: appuntamento il 4 agosto a Gais

I tedeschi in genere non deludono quando si tratta di essere precisi, per cui c’è da prendere per buono l’annuncio apparso sul sito dell’Eintracht Francoforte che dà conto di un’amichevole con la SPAL programmata per sabato 4 agosto alle 16 nella località altoatesina di Gais (BZ), in Val Pusteria. Gli attuali detentori della DFB Pokal (la Coppa di Germania) saranno in Italia per incontrare prima l’Empoli (1 agosto alle 17 a Riscone di Brunico) e poi la squadra di mister Semplici.

La notizia non è ancora stata confermata ufficialmente dalla stessa SPAL, ma pare si tratti solo di una formalità. Nel caso l’amichevole venisse effettivamente disputata, rimpiazzerebbe quella inizialmente programmata col Belluno (serie D) nello stesso giorno ad Auronzo di Cadore (BL). Per i tifosi si tratterebbe di una trasferta discretamente impegnativa, vista la notevole distanza.

L’Eintracht Francoforte è una delle squadre tedesche che prenderà parte alla prossima edizione dell’Europa League grazie alla vittoria della coppa nazionale, ai danni nientemeno che del Bayern Monaco (battuto 3-1 in finale). Nella scorsa stagione di Bundesliga la squadra al tempo allenata da Niko Kovac (passato poi proprio al Bayern) ha chiuso al nono posto (49 punti), a sei punti di distanza dalla zona Champions League. La formazione dell’austriaco Adi Hutter sta per salutare la sua stella Ante Rebic (finalista ai mondiali con la Croazia), in procinto di passare al Bayern Monaco, ma può contare su una rosa ricca di esperienza internazionale che comprende anche due giocatori visti nella nostra serie A come lo svizzero Gelson Fernandes (Chievo e Udinese tra il 2010 e il 2012) e l’olandese De Guzman (Napoli, Carpi, Chievo tra il 2014 e il 2017).

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0