FERRARA – Dopo la dimostrazione di intelligenza tattica data ad Alessandria nell’anticipo televisivo, la Spal si è presentata in campo per la Coppa Italia Lega Pro con un 41414 inedito e composto principalmente dai giocatori meno impiegati da Leo Rossi. Davanti alla difesa guidata da D’Orsi, c’è Braiati a fare da digai; Landi, che sostituisce all’ultimo Paro – problemi muscolari per lui, pare, durante il riscaldamento – e Banzato in mezzo al campo, affiancati da Lazzari e Vita. Davanti gioca Personè unica punta.
L’inizio del match è soporifero. Studio reciproco da parte delle squadre e azioni offensive che poco impensieriscono i rispettivi reparti difensivi. Solo le rapide ed efficaci incursioni di un brioso Lazzari ravvivano l’ambiente e costringono il Venezia raddoppiare, a volte triplicare, la guardia su di lui. E’ proprio lo stesso Lazzari, al 18′, a mettere in mezzo un gran pallone per Banzato: lo spallino viene anticipato sul più bello da Cernuto che devia pericolosamente sopra la traversa della propria porta. IMG_9089Sugli sviluppi del corner battuto dalla sinistra, è ancora Banzato ad andare a prendere la palla con lo scalpo, conclusione fuori. Passa nemmeno un minuto e la Spal è di nuovo dalle parti di Fortunato con Vita, ma l’esterno di Massa si mangia clamorosamente quello che assomiglia davvero a un rigore in movimento.
Panico al 22′: Cenerini scivola sulla classica buccia di banana e rovina a terra proprio mentre dalle retrovie arriva Pignat: una pezza decisiva la mette Coletta – tra i migliori – in uscita. Ed è proprio quando il gioco sembra iniziare ad accendersi che a spegnersi sono invece riflettori dello stadio tra lo stupore generale, colpa di un guasto generale che ha coinvolto tutto il quartiere: passeranno 25 lunghissimi minuti prima che le due squadre possano riprendere le ostilità.
E così, mentre in tribuna il Presidente Mattioli ironizza sul fatto che le bollette sono state tutte regolarmente pagate e il diesse Vagnati finge di… ‘benedire’ i presenti con una mezza minerale per provare a scacciare, pare, un po’ della scalogna che aleggia in questo periodo, in campo si riprende da dove si era lasciato, cioè dal minuto ventinove, anche se da vedere c’è poco o niente fino al quarantacinquesimo: Panzeri svirgola malamente una respinta e mette sui piedi di Rosseti in mezzo all’area un pallone d’oro, ma la botta dell’esterno romagnolo termina alta.
Nell’intervallo sfilano in campo tutte le squadre del settore giovanile spallino, di cronaca si ricomincia a parlarne solo al 5′ quando Giovani manda anzitempo negli spogliatoi Gallo per reiterate proteste. Gara in discesa? Neppure per sogno. Al 7′ Lazzari si esibisce nell’ennesima sgroppata, pregevole il pallone messo sui piedi di Personè che però manca malamente l’aggancio in mezzo all’area; sul ribaltamento di fronte, brutto fallo di Cenerini su Dramè lanciato a rete: il difensore rimedia un giallo che sa di grazia. Ma non è finita qui perché prima viene ammonito Panzeri, poi arriva l’espulsione per proteste di Marco Zanchi, allenatore in seconda del Venezia.

IMG_8857
Buon momento per i biancazzurri: al 15′ Pandiani batte una gran punizione che perfora la barriera veneta, Fortunato è bravo a deviare in angolo.  La Spal tenta timidamente di dare una scossa all’incontro provando a cambiare modulo, ma neppure il 433 ottiene gli effetti sperati. Al 44′ il Venezia, con Calamai, meriterebbe il vantaggio ma Coletta, in uscita, si supera; 120 secondi più tardi Cenerini ha tra i piedi la palla che potrebbe risolvere la partita ma sottoporta svirgola clamorosamente. Finisce 0-0. Supplementari. Che non regalano emozioni, gol a parte, davvero bello, di Dramè con una Spal stanca e scarsamente motivata che, dopo lo svantaggio, non ha più saputo reagire.

Per i biancazzurri l’avventua in Coppa Italia si ferma qui.

SPAL-UNIONE VENEZIA 0-1 d.t.s. (0-0 al 90′)

SPAL (4141):  Coletta 6.5; Rosseti 5.5, Cenerini 6, D’Orsi 6, Panizzi 6.5 (dal 4′ p.t.s. Fantoni 5.5); Braiati 6.5; Lazzari 7, Landi 6.5, Banzato 6.5 (dal 27′ s.t. Varricchio 5.5), Vita 5 (dal 1′ s.t. Pandiani 6); Personè 6. A disp.: De Marco, Paloni, Montorsi, Capellupo.  All.: L. Rossi 5.5.
UNIONE VENEZIA (433): Fortunato 6.5; Panzeri 5.5, Cernuto 6, Battaglia 6, Lancini 5.5; Gallo 5, Taddei 6, Pignat 6 (dal 27′ s.t. Giorico 6); D’Appolonia 6.5 (dal 40′ s.t. Calamai 6.5), Bocalon 6, Dramè 7. A disp.: Vigorito, Campagna, Bertolucci, Da Lio, Siega. All.: A. Dal Canto 6.5.

ARBITRO: Giovani di Grosseto (Assistenti: Bandettini e Berti).
MARCATORI: 13′ p.t.s. Dramè (V).
AMMONITI: Taddei (V), Lancini (V), Gallo (V), Cenerini (S), Panzeri (V) e Braiati (S).
ESPULSI: al 5′ s.t. Gallo (V) per doppia ammonizione e al 11′ s.t. Zanchi, allenatore in seconda del Venezia, per proteste.
Note: serata non particolarmente fredda, terreno in buone condizioni. La gara è stata sospesa al 29′ del primo sul risultato di 0-0 per 25′ a causa di un guasto all’impianto di illuminazione. Spettatori: 685 paganti.
Angoli: 10 a 8 per la Spal. Recupero pt 1′, st 3′.

IMG_9075

SECONDO TEMPO SUPPLEMENTARE

15′ Finisce qui. Il Venezia va al Secondo turno dove incontrerà la Cremonese.
14′ Poco convinta la Spal. Si va verso l’esclusione dalla manifestazione.
13′ Coletta in uscita di piede: molto bravo!
12′ Battaglia su Personè in scioltezza.
11′ La stanchezza generale sta prendendo il sopravvento sui ventidue in campo.
9′ Dramè anticipa un Fantoni imbarazzante.
8′ Mattioli incita i suoi dalla tribuna: sono urla, le sue, nel silenzio tombale dello stadio.
7′ AMMONITO BRAIATI: fallaccio su Panzeri inutile.
4′ Panzeri chiuso in fallo laterale da Fantoni. Venezia nella nostra metà campo. Errore di Fantoni ancora su inserimento di Giorico che, per fortuna, non approfitta della disattenzione del nostro esterno.
2′ Landi gran palla per Pandiani, palla alta. La Spal ci prova.
0′ Si riparte!

PRIMO TEMPO SUPPLEMENTARE

15′ Duplice fischio e cambio di campo.
13′ Dramè bravissimo a mettere la palla alle spalle di Coletta in diagonale dopo aver eluso Rosseti. Gran passaggio di Giorico per il francese. 0-1
11′ Giorico per Calamai, maglie larghissime dei biancazzurri, Rosseti chiude.
8′ Stadio che si è vistosamente vuotato nel mentre.
4′ ESCE PANIZZI, ENTRA FANTONI.
0′ Si riparte!
IMG_8799

SECONDO TEMPO

48′ Finisce qui. La serata più lunga al ‘Mazza’ non ha fine.
48′ Buco di Cenerini, Calamai in mezzo, D’Orsi in chiusura.
47′ Cenerini su angolo di Pandiani tutto solo spara a salve da posizione invidiabile.
44′ Calamai tutto solo davanti a Coletta spara sul portiere che comunque esce bene.
40′ ESCE D’APPOLONIA, ENTRA CALAMAI.
37′ Supplementari sempre più vicini.
33′ Serata umida al ‘Mazza’: Taddei in mezzo per D’Appolonia, di testa fuori. Si avvicina lo spettro dei supplementari e qualcuno decide anche di andare a casa. Domani si lavora…
31′ 433 la Spal: Pandiani a sinistra, Varricchio in mezzo, Personè a destra.
30′ Cenerini bravissimo su D’Appolonia lanciato a rete e inseguito, vanamente, da Panizzi.
29′ Landi ancora dal limite dell’area di rigore: alta.
27′ Doppio cambio. ESCE PIGNAT, ENTRA GIORICO nel Venezia; nella Spal ESCE BANZATO, ENTRA VARRICCHIO.
26′ Gran bella partita di Lazzari oggi: 4231 per la Spal con Braiati e Landi davanti alla difesa e, dietro a Personè, da destra a sinistra, Pandiani, Lazzari e Banzato.
25′ Batti e ribatti a centrocampo tra due belle squadre che non ci stanno a uscire dalla competizione. Il Venezia, benché in 10, tiene bene il campo.
22′ Braiati per Rosseti bravissimo, questa volta, a mettere in mezzo per Personè che, ancora una volta, non aggancia la sfera. Da fuori Braiati ancora, in presa sicura Fortunato.
20′ Che bravo Panizzi, tocco elegante a chiudere in difesa su Pignat in posizione pericolosa.
18′ Landi da fuori, palla alta. Partita viva.
17′ Rosseti e Coletta non si capiscono, il terzino biancazzurro anticipa il portiere in uscita poi si salva in fallo laterale: emozioni.
16′ Lazzari da fuori: la palla sfiora l’incrocio alla destra di Fortunato. Bella Spal!
15′ Gran botta di Pandiani su punizione, Fortunato in angolo.
14′ Pandiani fa tutto da solo sulla ripartenza e viene steso da PANZERI: AMMONITO.
14′ Ancora Cenerini in corner: di testa, deviazione da brividi!
13′ Banzato su D’Appolonia appena oltre la metà campo: punizione dalla destra di Dramè, in angolo devia di testa pericolosamente Rosseti.
11′ ESPULSO Marco ZANCHI allenatore in seconda del Venezia per proteste.
10′ AMMONITO CENERINI per trattenuta evidente su Dramè. Cartellino arancione.
9′ 685 i paganti per questa interminabile sfida.
8′ Tiro di Pandiani in alleggerimento, para Fortunato senza problemi.
7′ Discesa di Rosseti, palla in mezzo, Personè non ci arriva.
5′ ESPULSO GALLO. Venezia in 10. Doppia ammonizione del lagunare ineccepibile, la seconda per eccessive proteste.
4′ Coletta esce bene su cross di Taddei.
2′ Tiro di Rosseti da dimenticare dal limite dell’area di rigore.
0′ PARTITI! Un cambio per la Spal: ESCE VITA, ENTRA PANDIANI.

Sfilata delle Giovanili biancazzurre al ‘Paolo Mazza’: dai Pulcini alla Berretti tutte le squadre della Spal si presentano al pubblico. Cori della Ovest.

IMG_8744
PRIMO TEMPO

46′ Finisce qui il primo tempo: 0-0 dopo 25′ di sospensione per guasto all’impianto di illuminazione. Buona Spal, ordinata, aggressiva e compatta che sta tenendo testa a un Venezia che non ci sta a perdere.
45′ Segnalato 1′ di recupero.
42′ AMMONITO GALLO per intervento falloso su Landi.
40′ Gran tiro di Rosseti che termina di poco alto sopra la traversa dopo un disimpegno errato di Panzeri.
36′ Vita cincischia troppo in piena area di rigore, guadagna un altro tiro dalla bandierina l’ex Massese.
33′ Guadagna angoli in serie la Spal: bravo Landi a suggerire per Lazzari fermato da Lancini.
31′ AMMONITO LANCINI per intervento falloso su Vita.
Tornano in campo le due squadre. Tra 10′ si riprenderà a giocare. Si ripartirà dal 29′ del primo tempo sul risultato di 0-0. Sembra risolto il guasto. FORZA SPAL!
Gara ferma da 20 minuti. Siamo in attesa: il problema non è solo dello stadio ma anche delle vie attigue l’impianto di Corso Piave.

30′ Partita momentaneamente sospesa per un guasto all’impianto di illuminazione.
29′ Si spengono le luci al ‘Paolo Mazza’: tutti e quattro i riflettori ci lasciano inopinatamente.
28′ Bocalon di testa in mezzo per D’Appolonia, Coletta chiude lo specchio in bello stile.
26′ E’ Coppa Italia ma non sembra: le due squadre ci credono.
24′ Punizione tesa di Rosseti che termina fuori di un nulla alla destra di Fortunato.
23′ AMMONITO TADDEI che non può che adoperare le cattive per fermare Lazzari, davvero in palla.
22′ Panizzi bravissimo a chiudere su Gallo dopo una scivolata fantozziana di Cenerini.
21′ Gara fisica, buona Spal.
20′ Vita si mangia un gol fatto: davanti a Fortunato alza incredibilmente la palla sopra la traversa.
18′ Banzato di testa su angolo di Rosseti dalla destra: salta tutto solo l’ex centrocampista del Padova, palla alta sopra la traversa.
18′ Gran discesa di Lazzari, saltato Lancini, palla in mezzo, Cernuto in corner rischia l’autorete.
17′ Bravo Braiati in copertura dopo una brutta palla persa da Diego Vita pressato da Gallo.
15′ Buona Spal, possesso dei ferraresi: bravissimo Lazzari a saltare Lancini sulla destra, palla in mezzo, Cernuto rilancia.
13′ Pressa bene e alto la Spal con Personè: Venezia che punge con il parigino Dramè sulla sinistra, un po’ in difficoltà Rosseti.
11′ Gara spezzettata da molti falli dei giocatori veneti a centrocampo.
9′ Dramè due volte, male, dalla bandierina del calcio d’angolo.
7” Cori dalla Ovest. Ritmi blandi.
4′ Ancora Lazzari giù, fallo di Lancini – il figlio di Sergio, ex difensore dei biancazzurri -.
3′ Fallaccio di Dramè su Lazzari: punizione dalla destra di Rosseti, rinviano a fatica gli arancioneroverdi.
2′ Al momento Spal schierata con un’unica punta, Personè per un 4141 con Braiati davanti alla difesa.
1′ Panizzi di testa a chiudere su lungo lancio di Battaglia a cercare D’Appolonia. Si gioca in un silenzio surreale.
0′ PARTITI!

Entrano in campo le due formazioni: Spal in completa divisa rossa con Braiati a indossare la fascia da capitano. Venezia in nero con bordi orizzontali in arancione e verde.

All’ultimo momento gioca Landi al posto di Paro: fastidio muscolare per l’ex juventino durante la fase di riscaldamento. Capellupo in panchina.
Buonasera dal ‘Paolo Mazza’: pochi intimi presenti sugli spalti – poco meno di 300 spettatori – in attesa del Primo turno di Coppa Italia di Lega Pro tra Spal e Venezia. I lagunari arrivano a Ferrara rimpolpati di seconde linee con l’ex Battaglia al centro della difesa; l’altro ex della gara, Raffaele Franchini, è fuori per infortunio. Spal con il rientrante Vita in attacco.



Leaderboard Derby 2019
leaderboard myes