MENEGATTI 6 – Non si possono dare particolari colpe sui gol al ragazzo; per tutto il resto della partita non viene chiamato in causa granché; solo una buonissima parata nel secondo tempo. Inutile.

ROSSETI 4.5 – Il lato destro della difesa da lui presidiato è quello che va più in affano, perché martellato sistematicamente dal Santarcangelo: è dalle sue parti che i romagnoli trovano a ogni discesa un passaggio relativamente facile per le proprie scorribande offensive. Proprio da questo fronte nasce l’assist di Giovanni Rossi per il primo gol, ma tante sono le occasioni da quella parte che mettono sovente in crisi il reparto dei ferraresi. IMG_0121

(LAZZARI 6) – Entra a metà del secondo tempo per cercare di portare più spinta in fase offensiva. Ci prova in tutti i modi. Fa il suo.

BUSCAROLI 5 – Appena rientrato dall’infortunio al piede è già in linea con la prestazione del resto della difesa. Resta la sensazione che il giocatore sia stato troppo in fretta buttato nella mischia.

D’ORSI 5 – Non brilla certo per sicurezza e decisione. Fatica nella scelta dei tempi, fa sudare freddo in diverse occasioni. In estate il suo acquisto lasciava presagire ben altre prestazioni.

PANIZZI 5.5 – L’esordio in campionato per lui capita in una partita di fuoco. Mentre il resto della difesa affonda come il Titanic, l’ex Reggiana è forse l’unico che continua a tenera alta la bandiera in maniera dignitosa. Ma non è comunque sufficiente.

LANDI 5.5 – Ci ha abituato a prestazioni ben più brillanti: non si capisce se è la disposizione tattica impostata da Rossi o la generale giornataccia dei suo compagni a farlo naufragare insieme a loro. Fa nulla per essere ricordato in questi 90 minuti.

BRAIATI 6.5 – Solo soletto a mettere una diga davanti ad una difesa in netta difficoltà. Lotta più che può e, come sempre, la sua esperienza emerge alla distanza. Il migliore.

(PERSONE’ NG) – Dieci minuti o poco più. Impossibile giudicarlo.

BANZATO 5.5 – La sensazione è quella di essere buttato da zero a cento nelle vicende spalline. Cerca di raccapezzarsi nella pochezza generale. Fa fatica.

(PANDIANI 6) – Entra a metà del secondo tempo per cercare di ravvivare l’azione offensiva. Fa la sua parte.

CAPELLUPO 6 – Impiegato come trequartista non può esprimersi da regista puro, il suo vero – e unico – ruolo naturale. Il solo che avrebbe saputo dare il cambio di passo all’azione offensiva si è trovato davanti ad aspettare i palloni piuttosto che a dispensarli per i propri compagni.

VARRICCHIO 5.5 – Ai limiti del giudicabile. La sua classe e la sua concretezza si attivano solo dietro un sicuro rifornimento di palloni che arrivano praticamente mai. E il capitano si vede poco.

COZZOLINO 6.5 – Lotta più che può. Uno dei pochi che prova davvero a dare una scossa alla partita anche nel secondo tempo. Insieme a Braiati il migliore di giornata.

ROSSI 5 – La difesa dei biancazzurri si basa su marcature inesistenti e maglie larghissime in cui sguazzano gli attaccanti avversari: ogni affondo, ogni azione offensiva del Santarcangelo trova sempre o quasi l’attaccante solo innanzi al portiere, pronto a concludere. In fase offensiva manovra lenta e inconcludente. Nel secondo tempo la reazione spallina non è pervenuta. Cambia di continuo i 4 terzini che ha a disposizione perché, evidentemente, nessuna coppia gli garantisce certezze. Anche l’idea di Capellupo trequartista non convince del tutto. Con tutta probabilità, tra 7 giorni, la prova verità contro il Delta anche se la sensazione è che la situazione sia arrivata a un punto difficilmente risanabile.

IMG_0182

 

SANTARCANGELO
Nardi 6; Beccaro 6, Fedi 6, Garaffoni 6, Rossi G. 6.5; Mariani 6,5, Bisoli 6, Urso 6.5 (Cola Ng); Rossi P. 7.5 (Papa Ng); D’antoni 6.5, Dell’Acqua 6.5 (Porcino Ng). All.: Fraschetti 7.



Leaderboard Derby 2019
leaderboard myes
Leaderboard Global