E con questa fanno sette. La Mobyt non tradisce le attese del fantastico pubblico del PalaMIT2B, regolando la Viola Reggio Calabria (72-59) e regalando ai propri tifosi la settima vittoria consecutiva. Altri due punti che permettono ai biancazzurri di mantenere la vetta della classifica in DNA Silver. Molte delle fortune della squadra di coach Furlani vengono costruite in un primo quarto eccezionale, chiuso sul 29-9 grazie a una difesa granitica e a un attacco ben oliato guidato da un Ferri caldissimo (11 punti nei primi 10 minuti). Il secondo quarto però ribalta le prospettive: la Viola finalmente si presenta sul parquet estense e mette a durissima prova la Mobyt con un parziale letale di 12-0. I problemi di falli di Benfatto e il clima rovente creato da alcuni fischi arbitrali controversi non aiuta i biancazzurri a ritrovare il giusto ritmo. La vena offensiva di Bell fa il resto e così Reggio Calabria torna prepotentemente in partita. Piove sul bagnato con Casadei che alza immediatamente bandiera bianca a causa del ginocchio malandato e così a metà gara lo scarto è di soli tre punti. Il terzo quarto parla americano: Mays e Jennings si caricano la squadra sulle spalle e ricacciano indietro i calabresi, grazie anche al contributo di un Ferri intenzionato a festeggiare al meglio la seconda paternità. Il destino della Viola è scritto e il quarto finale viene giocato a velocità di crociera, nonostante l’assenza di Benfatto spedito in panchina causa quinto fallo. Hamilton subisce la stessa sorte e così la gara si chiude con tutto il pubblico del PalaMIT2B in festa. Ferri chiude a quota 19, Jennings a 22. Numeri importanti, la corsa continua.

MOBYT FERRARA-VIOLA R. CALABRIA 72-59
(29-9; 7-24; 21-13; 15-13)

Mobyt Ferrara: Spizzichini 3; Ferri 19; Benfatto 7; Jennings 22; Mays 16; Bottioni 1; Casadei; Infanti 1; Andreaus; Pipitone 2. Allenatore: Furlani.
Viola R. Calabria: Bell 18; Fabi 3; Sabbatino 2; Ammannato 13; Hamilton 5; Azzaro 3; Caprari 5; Lupusor; Viglianisi; Spera 8. Allenatore: Ponticiello.

ALTRI RISULTATI

Enegan Firenze-Liomatic Gr. Bari 91-60
Dinamica Mantova-Torrevento BNB 85-76
Remer Treviglio-Assigeco Casalpusterlengo 63-64
Bawer Matera-Basket Recanati 89-85
Modus FM Roseto-Proger Chieti 86-92
Arcanthea Lucca-Paffoni Omegna 88-71
Acmar Ravenna-Moncada Agrigento 81-86



Leaderboard Derby 2019