SALVATORE GIUNTA (Allenatore Pergolettese)
Inevitabile che l’inizio del mister dei lombardi sia incentrato sul calcio di rigore assegnato dal direttore di gara in pieno recupero e poi sconfessato dall’assistente D’Amato.

“Il rigore? L’arbitro ha fatto una buona gara, alla fine gli ho augurato una grande carriera, proprio come quella del padre. In 5 minuti ci è successo tutto il peggio che poteva capitare in una stagione: una squadra largamente rimaneggiata come la nostra su di un campo difficile come quello della Spal ma che, nonostante tutto, in 9 ha creato molte più occasioni. Non ha mai tirato nello specchio la Spal. Non ci ha mai creato fastidi. E’ il terzo gol in due gare che prendiamo su calcio piazzato, questo non va bene. Alla squadra ho detto che non dobbiamo fare vittimismo, partiamo da quello che abbiamo fatto di buono oggi, che non è poco. Gli infortuni? IMG_5326Frattura del setto nasale per Sambugaro, taglio al sopracciglio per Scetti e poi mi dicono che siamo una squadra cattiva. La Spal, ripeto, non ha mai tirato in porta. Abbiamo fatto una buonissima partita, i ragazzi sono stati bravi e sono contento anche se domenica prossima saremo ancora una volta costretti a giocarcela in una situazione d’emergenza, viste le squalifiche a cui andranno incontro Tacchinardi e Di Cesare. Non pensiamoci più, da martedì si volta pagina. Di questa gara non vorrei più parlarne”.



Leaderboard Derby 2019