Le pagelle dei giocatori biancazzurri dopo l’agevole vittoria sulla Liomatic Group Bari.

BOTTIONI 6,5 – Finalmente una partita in cui ha potuto esprimere le sue potenzialità. E che potenzialità! 14 punti, 3 assist e 4 rimbalzi con un ottimo 13 di valutazione, ordine nella manovra d’attacco, grande esplosività nelle conclusioni in avvicinamento e difesa solida come piace a coach Furlani.

BOTTONI 6 – Esordio stagionale per il prodotto del settore giovanile della Mobyt, che parte in quintetto base e fa una serie di apparizioni più o meno lunghe sul parquet (14 minuti complessivi). Dopo la bomba messa a segno al primo tiro dal collega Ghirelli, l’attenzione del pubblico si sposta su di lui. E’ sfortunato in un paio di occasioni, ma grazie ai liberi riesce a mettere a referto i suoi primi punti.

SPIZZICHINI 7,5 – Per l’esterno venuto da Roma ancora una partita superlativa dopo quella di Recanati. Ne mette 15, conditi da 9 rimbalzi (4 in attacco), 6 assist e 2 recuperi. Poco altro da dire: solita difesa assassina, ottime ripartenze in palleggio e grande capacità di mettere in ritmo i compagni. In questo periodo storico, senza Casadei e con Flamini a mezzo servizio, si sta rivelando trave portante della squadra.

FERRI 6 – Turno di riposo per il capitano che gioca solo 13 minuti e si gode dalla panchina l’ottima gara giocata dai compagni. 3 punti con il 100% dal campo e 2 palle recuperate sono le sue cifre di oggi, tutte preziose energie risparmiate per la prossima (e difficile) trasferta a Roseto.    

FLAMINI n.g. – Non c’è bisogno di lui e della sua esperienza per vincere questa gara, e lui ringrazia, vista l’influenza che lo ha debilitato in settimana. Solo una fugace apparizione (1 minuto e 40) per permettere al dottor Capozza di medicare una ferita a Jennings. Per il resto si gode la serata da spettatore in prima fila.

BENFATTO 7 – Il vecchio Benfa sembra essere tornato, agevolato dalla scarsa consistenza della difesa ospite. Dopo due gare giocate abbastanza sottotono, soprattutto in attacco, prende in spalla la squadra a inizio partita e la porta subito in vantaggio, dando lezioni di post basso ai lunghi avversari. 18 punti e 8 rimbalzi che vanno a coronare una prestazione a lungo aspettata da coach e compagni, ma che finalmente è arrivata. Una bella iniezione di fiducia.

PIPITONE 7,5 – Personalità. Questa è la parola giusta per descrivere la gara giocata dal lungo siciliano. Schiacciate, rimbalzoni sia in attacco sia in difesa, assistenze per i compagni e canestri da vero centro navigato. Grande dimostrazione di sostanza e palma di miglior realizzatore della gara con 23 punti.

JENNINGS 7,5 – Doppia-doppia importante (13 punti e 11 rimbalzi) per il lungo da Clemson, che si riprende la scena dopo un paio di partite non all’altezza. Un Milton in versione assistman, visibilmente ispirato nel suggerire palloni favolosi per i compagni, ma che non riesce ad inchiodare la schiacciata da lui agognata per tutta la durata della gara. Si rifarà in seguito.

MAYS 7,5 – Due bombe dall’arco in apertura di primo quarto che mettono subito in chiaro come sarà l’andamento della gara. Molto bene anche a rimbalzo per il piccolo grande uomo da Kentucky, che ne cattura ben 5. Bene anche in chiusura di gara con altre due triple quasi impossibili che chiudono una partita a dir poco a senso unico.

GHIRELLI 7 – Esordio con il botto per il giovane prodotto del settore giovanile Mobyt. Due triple per lui e un grande assist per la schiacciata di Pipitone. Peccato che sia un periodo di festa, altrimenti sarebbe stato l’idolo dei compagni di scuola il lunedì mattina.



Leaderboard Derby 2019