Che la Torres fosse una delle squadre più in forma del momento, se non la più in forma, si sapeva: alla luce di questo dato il punto colto dai biancazzurri a Sassari assume peso specifico notevole. Non mancano però i rimpianti per la Spal, capace di rimontare l’iniziale svantaggio e raggiunta raggiunta sul 2-2 a un soffio dalla fine.

L’inizio era stato da incubo: tempo di giocare il primo pallone che la Torres è già in vantaggio. Lisai controlla dal limite dell’area e fa partire il destro che fulmina Menegatti. Strada subito in salita, ma la Spal non si fa prendere dal panico e subito confeziona una risposta grazie a Personè, Leone sventa. Poco dopo su azione di calcio d’angolo è Landi a trovare il secondo gol consecutivo dopo quello di Bassano, approfittando di una dormita della difesa sassarese. Il suo inserimento in mischia è impeccabile e vale il pareggio. La gara rimane sul filo dell’equilibrio, anche se ai punti è la Torres a farsi preferire: i padroni di casa confezionano almeno altre due buone occasioni nel primo tempo, prima con Bonvissuto ispirato da Ciotola, e poi con lo stesso Ciotola che va a colpire di testa su un cross dell’ex spallino Cabeccia.  L’aggressività della Torres rimane costante anche dopo l’intervallo: gli uomini di Cari attaccano a testa bassa e riescono ad affacciarsi pericolosamente dalle parti di Menegatti. E dove non arriva il portiere estense, ci pensano i compagni: in un’occasione è Capellupo a rivelarsi fondamentale nel chiudere su Di Maio, pronto a una botta sicura dall’interno dell’area di rigore. Torres che può reclamare anche contro la malasorte, visto che su azione da calcio d’angolo Ciotola vede un suo tiro al volo infrangersi sul compagno Di Maio sulla via della rete. In avanti la Spal fatica a impensierire Leone, così la ribalta è ancora per la squadra di mister Cari, che al 15′ della ripresa si fa vedere ancora dalle parti di Menegatti con Guerri. In questo caso è bravo il portiere spallino a metterci una pezza. Sull’azione successiva Falomi crea scompiglio nell’area della Torres, ma sono bravi i centrali a chiudere il buco. Al 22′ il colpo di scena: Capellupo serve un pallone per Falomi, che viene strattonato in area da Capogrosso. Calcio di rigore di cui si incarica lo stesso Falomi, che spiazza Leone e porta la Spal sul 2-1. La prospettiva del clamoroso colpo in trasferta sembra concretizzarsi col passare dei minuti, ma i biancazzurri non fanno i conti con la grinta della Torres: nel finale Ciotola e Filippini mettono paura a Menegatti, prima dell’incredibile epilogo. Quando ormai i quattro minuti di recupero sembrano essere agli sgoccioli, Buscaroli interviene fallosamente in area su Di Maio, provocando il calcio di rigore. Filippini va alla battuta dagli undici metri e batte Menegatti, ma l’arbitro Mangialardi annulla: troppi giocatori in area. Seguono proteste e la ripetizione: il San Pietro spallino viene invocato da tutti i tifosi estensi, ma non può nulla sul beffardo e rischioso “cucchiaio” disegnato da Filippini. Cala così il sipario su una gara intensa e combattuta. Per la Torres un sospiro di sollievo, per la Spal inevitabili rimpianti, ma anche la consapevolezza di avere giocato una buona gara.

TORRES-SPAL 2-2 (1-1)

TORRES: Leone; Capogrosso, Cabeccia, Guerri, Migliaccio, Di Maio, Lisai (dal 19′ s.t. 17 Potenza), Bottone (dal 23′ s.t. Foglia), 9 Bonvissuto (dal 39′ s.t. Scarpa), Filippini, Ciotola. A disp.: Trini, Angelilli, Bianchi, Pingue. All.: M. Cari.
SPAL: Menegatti, Paloni (dal 11′ s.t. Buscaroli), Sereni, Capellupo, Lebran, Silvestri, Lazzari, Paro (dal 13′ s.t. Berretti), Personè (dal 44′ s.t. Pandiani), Falomi, Landi. A disp.: Coletta, Fantoni, Tessari, Vita. All.: M. Gadda.

ARBITRO: Mangialardi di Pistoia (Assistenti: Benedettino e Bernabei).
MARCATORI: 40” Lisai (T), 4′ p.t. Landi (S), 23′ s.t. Falomi (S) su rig. e 49′ s.t. Filippini (T) su rig.
AMMONITI: Lazzari (S), Paloni (S), Menegatti (S), Filippini (T) e Buscaroli (S).
Note: giornata di sole ma ventosa. Spettatori 2.000 circa (170 abbonati). Angoli 8 a 5 per la Torres. Recupero pt 2′, st 4′.



Leaderboard Derby 2019