E’ l’antivigilia della delicatissima trasferta di Cuneo per la SPAL. I biancazzurri si giocano molto in questa trasferta che si preannuncia davvero difficile. Ad affrontare i temi del match, nella tradizionale conferenza stampa di presentazione, sono stati il tecnico Massimo Gadda e il difensore Fabio Buscaroli.

Queste le prime parole di Gadda: “Vogliamo ripetere la meravigliosa prestazione fatta contro il Rimini, sono sicuro che se la SPAL a Cuneo metterà la stessa intensità vista domenica scorsa, potrà sicuramente vincere nonostante la forza dell’avversario”. Sì, l’avversario, il Cuneo, una squadra davvero in salute e reduce da ben tre vittorie consecutive: “I piemontesi sono una grandissima formazione, – ha detto l’allenatore –  sono ancora pienamente in corsa per raggiungere i playoff e ci metteranno sicuramente in difficoltà”. Poi c’è il capitolo delle assenze, di sicuro mancheranno gli squalificati Lazzari e Varricchio: “Dispiace perdere due pezzi da novanta come loro, ma sono sicuro che chi giocherà al loro posto sarà davvero motivato e darà il massimo per dimostrare ancora una volta in più di essere all’altezza della situazione, per cui sono molto tranquillo”. Probabilmente la corsia destra sarà occupata da Diego Vita, mentre davanti dovrebbero giocare in tandem Falomi e Personè. Situazione poco chiara per Cozzolino, alle prese con un virus influenzale che lo ha debilitato non poco: “Vita sta bene, giocherà a destra visto che mi dà garanzie anche in fase difensiva. Per quanto riguarda l’attacco, ho Cozzolino che ha l’influenza e questo mi dispiace molto perché sarebbe stato sicuramente della partita; se recupererò Beppe lo porterò almeno in panchina e avrò cosi la possibilità di disporre di un cambio offensivo da dare a Falomi e Personè che partirebbero titolari. In caso di forfait di Cozzolino, potrei far giocare Berretti e uno tra Falomi e Personè in attacco, con Arrigoni centrocampista per avere una carta offensiva da giocarmi a gara in corso nell’ultima mezz’ora per esempio”. Le valutazioni saranno fatte domani, ma con tutta probabilità l’attaccante campano partirà assieme al resto del gruppo. Partiranno con la squadra anche gli acciaccati Di Quinzio e Pandiani: “Per il primo serviranno ancora quindici giorni per recuperare una forma fisica accettabile, il secondo, invece, convive ancora con i soliti problemi di pubalgia ma andrà comunque in panchina”.

buscaroli esulta

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fabio Buscaroli invece ha parlato del momento che sta attraversando la difesa spallina: “In queste ultime partite abbiamo dimostrato di aver acquisito una compattezza molto buona, i meccanismi vengono meglio rispetto a qualche mese fa, per cui dobbiamo solo continuare cosi per le ultime partite che ci aspettano da qui alla fine”. A Cuneo, calendario alla mano, alla SPAL potrebbe andare bene anche un pareggio, ma Buscaroli non è di questo avviso: “Non voglio fare conti, tabelle e nessun tipo di calcolo, noi cerchiamo di vincere più partite possibili e basta”. Poi l’analisi del difensore sull’avversario di domenica: “Sono un’ottima squadra, stanno attraversando un buon momento di forma, per cui noi dobbiamo assolutamente giocare da SPAL. Sappiamo benissimo che per il Cuneo sarà la gara della vita vista la loro posizione di classifica ma anche noi vogliamo chiudere il discorso Lega Pro unica il prima possibile”. Infine, un commento sul pericolo pubblico numero uno, bomber Fanucchi: “E’ un grande giocatore che sta attraversando un ottimo periodo a livello di reti segnate per cui dovremo star molto attenti a lui, ma anche a molti altri”.



Leaderboard Derby 2019
leaderboard myes
Leaderboard Global