Al termine della gara tra Mobyt e Assigeco come al solito abbiamo interpellato Adriano Furlano per conoscere le sue sensazioni a caldo.

Altra sconfitta in una gara giocata fino agli ultimi secondi, come valuta la prestazione dei suoi uomini e in particolare quella dei due americani Mays e Jennings?
“Sicuramente una prestazione sostanziosa, ma al termine di una gara cosi strana vorrei mettere l’accento sulla prestazione del gruppo. Abbiamo giocato in campo tra i più difficili in questo campionato, costruendo un ottima partita a livello difensivo. Al di là del digiuno di vittorie in trasferta, e al termine di una settimana in cui non siamo riusciti ad allenarci al venerdì per la mancanza degli under, non possiamo lamentarci della prova offerta dalla squadra”.

In questa giornata hanno perso anche tutte le altre squadre a trenta punti.
“Questo è il segno che a questo punto della stagione ogni partita è difficile e ogni squadra gioca per vincere, noi dobbiamo pensare partita dopo partita senza dare per scontata nessuna gara. Noi abbiamo giocato forse con la squadra più ostica senza riuscire a strappare i due punti”.

Le ultime tre di campionato vi vedranno affrontare un trasferta che però non dovrebbe essere impegnativa, e due partite casalinghe con squadre di bassa classifica.
“Come dicevo, dobbiamo affrontare una partita per volta e da lunedì avremo la testo solo ed esclusivamente su Recanati. Ci rimangono tre partite, ognuna delle quali varrà due punti esattamente come quella di oggi, cerchiamo di finire in crescendo in vista dei playoff.”



Leaderboard Derby 2019
leaderboard myes
Leaderboard Global