Se l’avvicinamento alla pur importante gara d’andata era stato un misto tra sorrisi e sfottò – come la favola del  “Derby dei cappellacci” – la presentazione della gara di ritorno è invece più seria che mai, considerata l’importanza di questo Mantova-SPAL e viste le preoccupanti notizie che arrivano dal Centro d’Addestramento di via Copparo.

Non è infatti iniziata nel migliore dei modi la settimana di preparazione dei biancazzurri in vista della delicata e decisiva trasferta di Mantova. Durante la seduta odierna si è fermato il capitano Massimiliano Varricchio per un problema al polpaccio sinistro. L’attaccante, accerchiato nel parcheggio dai numerosi tifosi che l’hanno aspettato con ansia dopo l’allenamento, ha confermato che sarà costretto a saltare la trasferta virgiliana. Si farà di tutto per recuperare il bomber per l’ultima gara con il Bellaria. Lo stesso discorso vale per Sereni, che soffre di un risentimento muscolare alla coscia destra. Probabile, quindi, l’impiego di Fantoni sulla corsia sinistra che già all’andata giocò e segnò un fantastico gol. Davanti, al fianco di Cozzolino, si contenderanno una maglia da titolare Personè e Falomi. Proprio quest’ultimo ha parlato nella conferenza stampa odierna: “Oggi abbiamo riattaccato la spina per prepararci al meglio a quella che sarà la penultima gara di questo campionato: una partita decisiva che ci potrebbe permettere di chiudere già il discorso campionato in caso di vittoria senza dover aspettare e sperare in regali provenienti da altri campi (Rimini-Torres n.d.r.)”.

Falomi ha poi parlato della sua situazione: “Domenica forse avrò la possibilità di scendere in campo, io sono sereno, mi alleno sempre bene e il mister lo sa. Se verrò chiamato in causa mi farò trovare pronto come ho fatto a Sassari e in tutti gli altri spezzoni di partita giocati”. Poi un commento sul Mantova: “I nostri avversari si giocheranno tutto e saranno supportati da un ambiente sicuramente caldissimo. Noi dobbiamo semplicemente stare sereni, giocare la nostra partita e limitare soprattutto le loro ripartenze sulle corsie esterne”.

Oggi pomeriggio ha parlato anche Andrea Landi. Ecco il pensiero del centrocampista spallino in vista di Mantova: “Siamo iper consapevoli dell’importanza della partita visto che sarà l’ennesima battaglia per provare a chiudere i conti del campionato con una settimana di anticipo”. Landi ha poi aggiunto: “Fisicamente la SPAL sta bene, useremo questi preziosi giorni di allenamento per continuare a prepararci al meglio e per caricarci in vista di quello che sarà un match difficile contro una squadra che gioca in casa e che deve conquistare punti: noi comunque siamo prontissimi e consapevoli della nostra forza ”.



Leaderboard Derby 2019