Poker di vittorie in ritiro. La SPAL termina la prima fase della preparazione con l’ennesimo successo, ancora una volta contro un avversario di valore come la Jesina, squadra di serie D da cui è stato prelevato il giovane attaccante Riccardo Pierandrei. SPAL col 4-4-2, Fioretti e Germinale sono la coppia d’attacco mentre l’ex leoncello Pierandrei, acciaccato, è fuori dalla contesa. Gli estensi si dimostrano avversari d’altra qualità e più pronti rispetto alla Torres. E la Jesina non riesce ad avere la stessa compattezza ed a trovare in mezzo al campo la stessa aggressività efficace di qualche giorno prima. Si parte con Traini che al 5′ gira alto di prima intenzione il pallone messo in area da Ledesma. Dall’altra parte la SPAL passa all’11’: profondità a sinistra da cui Fioretti ricava un cross che la botta in area di Germinale spedisce nell’angolo alto, 0-1. Il raddoppio estense arriva al 28′, quando la palla filtra la linea di difesa leoncella e Filippini, in posizione dubbia, può cedere a Fioretti per il facile 0-2 a Tavoni battuto. Jesina al 31′: guizzo di Trudo, palla a lato del primo palo. Al 35′ Tavoni risponde presente sul colpo di testa di Gasparetto e sul tiro di Filippini. Dopo l’intervallo, la SPAL rientra con un undici completamente cambiato. Al 46′ Bellemo è in area ma strozza il tiro a lato. Al 52′, esterno della rete per Lazzari. Per la Jesina, al 65′ Ledesma, Albertoni controlla. Al 69′ Tavoni alza in corner la punizione di Sereni dal limite. La Jesina indora la pillola all’88’: dai 20 metri la punizione di Francia si dirige a fil di palo e fa 1-2.
Jesina – SPAL 1-2 (0-2)

JESINA (4-3-3): Tavoni; Calcina (21′ st Ambrosi), Tafani, Tombari, Marini (16′ st Cardinali Mattia); Frulla (10′ st Nicola Cardinali), Strappini, Francia; Ledesma (29′ st Sassaroli), Traini (13′ st Tittarelli), Trudo (25′ st Bastianelli). (A disp.Giachè, Toderi, Baldelli). All. Bacci

SPAL (4-4-2): Menegatti (1′ st Albertoni); Ferretti (1′ st Aldrovandi), Gasparetto (1’Sereni), Giani (1′ st Silvestri), Rosina (1′ st La Quaglia); Filippini (1′ st Landi), Gentile (1′ st Lazzari), Miglietta (1′ st Bellemo), Di Quinzio (1′ st Veratti); Fioretti (1′ st Finotto), Germinale (1′ st Milan). All. Brevi

ARBITRO: Stampatori di Macerata.
RETI: 11′ Germinale, 28′ Fioretti, 42′ st Francia.
NOTE: spettatori 200 circa con rappresentanza ospite; corner 2-5; ammoniti Germinale, Bastianelli.

 

servizio a cura di Fabrizio Romagnoli, collega del Corriere Adriatico

 



Leaderboard Derby 2019