A Ferrara si scatena il nubifragio, mentre nella sala stampa dello stadio “Paolo Mazza” viene presentato Matteo Legittimo, nuovo acquisto spallino giunto in prestito dal Parma. Erano circolati i nomi di Sperotto del Carpi e di Possenti della Reggiana, ma in biancazzurro è approdato il jolly difensivo di Casarano (LE) nato il 17 giugno 1989. Nonostante la giovane età Legittimo è già alla sua settima stagione tra i professionisti.
Cresciuto nel settore giovanile del Lecce, ha esordito nel 2008/2009 in C1 con la Pistoiese (7 presenze) per poi passare a gennaio dello stesso anno alla Paganese (4 presenze). L’anno successivo stagione da titolare a Barletta in C2 (33 presenze), poi l’approdo a Salerno in Prima Divisione (20 presenze e un gol). Nel 2012 passa al SudTirol di Stroppa in Prima Divisione dove colleziona 17 presenze. Nel 2012-2013 è l’anno dell’esordio con i giallorossi (13 presenze in Prima Divisione nella prima parte di stagione), ma conclude in cadetteria con l’Ascoli (7 presenze). Il Parma acquista, il difensore di Casarano che firma un contratto di quattro anni, ma non resta ai ducali, passando in prestito al Grosseto in Prima Divisione (30 presenze e un gol). Per Legittimo anche gettoni di presenza nelle nazionali giovanili (dall’under 16 all’under 20 di Francesco Rocca).

Mancino, dotato di buona corsa e abile nel cross e nel colpo di testa, esterno più propenso alla fase difensiva e fan di Maldini. E’ lui stesso a definirsi un vero e proprio jolly difensivo: “Sono un terzino sinistro in una difesa a quattro, ma in realtà a Grosseto ho giocato come marcatore di sinistra nella difesa a tre e in passato ho fatto l’esterno in una difesa o centrocampo a cinque. Copro bene la fascia, ma se c’è da affondare non mi tiro indietro. La condizione? Mi sono allenato con una squadra vicino casa. Sto bene, aspettiamo solo la fine delle pratiche burocratiche del trasferimento (salterà l’impegno di Coppa, ndr). Il mio arrivo a Ferrara? Il Parma non mi ha comunicato altre trattative, stavo per ritornare a Pagani, ma come ho saputo dell’interessamento della SPAL non ci ho pensato due volte. Ricordo di averla affrontata e sono rimasto colpito dal pubblico, molto caloroso. E’ una piazza che merita un campionato importante e non l’anonimato di una salvezza tranquilla. Ho sentito il mister dopo la conclusione della trattativa, ma non abbiamo ancora parlato di situazioni tattiche. I compagni di squadra? Germinale, Fioretti e Miglietta li ho affrontati da avversari e sono giocatori importanti”.

Il Presidente Walter Mattioli su Legittimo: “E’ un difensore arcigno, un giocatore importante. Stiamo cercando di migliorare dal punto di vista tecnico la squadra dello scorso anno”. Lascerà uno tra Rosina e Sereni? “Stiamo cercando di assecondare ogni richiesta del mister. Per ora abbiamo qualche chiacchiera per Sereni (Torres, ndr), poi cercheremo un altro difensore centrale”. “Matteo (Legittimo, ndr) era tra i nomi individuati da tempo per coprire il ruolo di terzino sinistro. Un ragazzo giovane, ma con esperienze in piazze importanti come Lecce, Salerno e Ascoli, quindi abituato a campionati di spessore. Un ragazzo che grazie alle sue qualità e al suo lavoro è riuscito a strappare un importante contratto col Parma e comunque è qui anche per aver espresso la sua volontà a vestire il biancazzurro. Arriva con la formula del prestito. Rinnovo? Ha un contratto, per suo merito, non da Lega Pro”.



Leaderboard Derby 2019