Il test del sabato sera tra Ferrara e Cento vede i padroni di casa cedere contro la Tramec sull’arco dei classici quattro quarti “azzerati” di volta in volta.

La Mobyt ha come unico assente Troy Huff per un leggero fastidio al mignolo. Il primo parziale va alla Tramec che pur soffrendo in difesa la stazza dei ferraresi, gioca senza timori reverenziali un basket fresco in cui tutti toccano il pallone. Una difesa estense poco aggressiva facilita ulteriormente il lavoro agli ospiti che scappano con due triple di Cutolo e qualche soluzione di Demartino, per poi chiudere col solito Di Trani. 15-19

Ferrara inizia il secondo quarto con la panchina, vanno dentro Bottioni, Ghirelli, Casadei, Pipitone ed Hasbrouck come unico reduce dello starting five. La partita sale di ritmo, la Mobyt, con una difesa finalmente a registro, sale in cattedra e va sul 15-8. Cento si riprende con un ottimo Vitali(11pt nel quarto), ma i padroni di casa si allontanano con Castelli e Bottioni. All’ultimo possesso la tripla di Di Trani si spegne sul ferro consegnando il quarto ai biancazzurri. 25-23

La Mobyt del terzo parziale è la fotocopia di quella del primo: lenta, molle e con poche idee in attacco. La Tramec del terzo parziale è una fotocopia di quella del primo anch’essa, ma il materiale copiato è decisamente migliore. In questi dieci minuti vanno a referto ben 7 centesi, trascinati da un ispiratissimo Vitali e un sempre decisivo Di Trani. Dall’altra parte c’è il solo Ferri a mettere un po’ di agonismo in questo derby. Il prodotto è un brutto 16-27.

All’ultimo quarto ritorna in campo il volenteroso Bottioni, ma nonostante una buona partenza casalinga 10-5, gli schemi dell’attacco ferrarese sembrano essere definitivamente saltati in favore dell’istinto e delle soluzioni personali. Cento scende di ritmo, è meno dura in difesa e inizia a soffrire il maggiore talento di una rosa costruita per il piano di sopra. Pur essendo largo il vantaggio, 33-22, non si è vista la coralità che ha contraddistinto la squadra di coach Furlani nella passata stagione. Solo i giovani, Bottioni, Ghirelli, Pipitone hanno dato un minimo di freschezza al gioco che si è subito spento con l’ingresso dei più esperti, forse maggiormente condizionati dalla preparazione atletica in corso. Il tempo prima dell’esordio con Scafati non è molto, la speranza è che il torneo di Cento ci dia risposte più incoraggianti.

MOBYT FERRARA – TRAMEC CENTO 89-91
(15-19); (25-23); (16-27); (33-22)

MOBYT FERRARA: Huff ne, Bottioni 10, Castelli 7, Ferri 6, Casadei 3, Sita ne, Benfatto 12, Pipitone 13, Verrigni ne, Ghirelli 3, Hasbrouck 15. All.re Furlani.
TRAMEC CENTO: Govoni, Vitali 15, Ikangi 4, Bianchi, Di Trani 11, Quarisa 15, Demartini 18, Pederzini 1, Carretti 8, Cutolo 18, Cavazzoli. All.re Albanesi.



leaderboard Coop Reno