Il quarto problematico finale di Mobyt-Bawer ha macchiato una prestazione generale che veleggiava lievemente sopra la sufficienza, in alcuni casi anche più in là.

CASTELLI 5.5 – Non è un giocatore appariscente, fa il suo compito preferendo mettersi al servizio della squadra anziché guidarla. Lo testimonia anche il referto statistico che recita 6 punti, 6 rimbalzi, 4 assist e una stoppata. Come tutta la squadra si squaglia in vista del traguardo, senza riuscire ad opporre la necessaria resistenza.

AMICI 5 – I problemi in fase realizzativa (1/7) passano in secondo piano rispetto ai gravi errori che commette durante il momento cruciale del match. Falli e, soprattutto, palle perse (5) minano le sicurezze della squadra e lanciano la rimonta di Matera.

FERRI 5.5 – La sensazione è che non riesca a giocare con la disinvoltura a cui era abituato in passato. Trattenuto in attacco per 35 minuti, quando prova ad alzare il ritmo perde il controllo. L’ultima palla persa nasce da una forzatura che non ci si aspetterebbe da un giocatore della sua esperienza e, insieme all’errore sul tiro del potenziale pareggio, segna il momento della resa per la squadra.

BENFATTO 7 – Grande partita la sua, lotta come un leone contro i lunghi avversari. Segna e cattura rimbalzi per un 26 di valutazione. Insieme a Hasbrouck guida l’allungo che sembra poter consegnare la vittoria ai biancazzurri. Peccato per una palla persa sanguinosa che avrebbe potuto ridare ossigeno all’attacco biancazzurro nel momento del bisogno. La sua resta un’ottima prestazione individuale.

HASBROUCK 6.5 – Inizio scoppiettante, da padrone assoluto del match. Ogni volta che entra in ritmo l’attacco della Mobyt ha un sussulto. Peccato che negli ultimi cinque minuti perda due palloni e sbagli altrettanti tiri. Tuttavia a differenza di altri suoi compagni non commette errori di lettura o forzature, ma semplicemente non concretizza una buona preparazione.

HUFF 4.5 – Ancora una prestazione inconsistente sia in attacco sia in difesa. Chiude con appena due punti (1/5 al tiro), due rimbalzi e un assist in 18 minuti di impiego. La Mobyt ha bisogno del suo talento, ma il problema della sua maturità, come ammesso dallo stesso Furlani, difficilmente si potrà risolvere in poco tempo.

CASADEI 5.5 – Sostiutisce Amici quando ormai è troppo tardi e non riesce a fare il miracolo. Non entra mai in partita e perde qualche pallone di troppo. Da un giocatore esperto come lui ci si aspetta molto di più.

PIPITONE 5 – Schierato insieme a Benfatto per arginare la fisicità avversaria, non riesce a incidere come vorrebbe.



Leaderboard Derby 2019