Per chi segue il calcio da almeno un po’ non c’è nulla di sorprendente nel constatare una certa discrepanza tra posizioni ufficiali di una dirigenza e realtà dei fatti nei giorni del calciomercato. Non fa eccezione la situazione in casa SPAL: da giorni in via Copparo non si fa che ripetere che molto difficilmente vi saranno nuovi innesti entro la settimana, ma le dinamiche del mercato (che aprirà ufficialmente il 5 gennaio) lasciano intendere che molto probabilmente qualcosa finirà per muoversi. Arrivano infatti segnali sempre più insistenti sul possibile ingaggio di Gianmarco Zigoni, attaccante classe 1991 di proprietà del Milan e figlio di quel Gianfranco divenuto famoso negli anni Sessanta e Settanta con le maglie di Juventus, Roma e soprattutto Hellas Verona. Zigoni junior è il tipico ariete d’area, alto e forte fisicamente e in questa prima metà di stagione ha vestito la maglia del Monza, collezionando 14 presenze e 1 gol. L’avventura in Brianza però sembra giunta al termine a fronte dei problemi societari dei biancorossi.

Dopo essere stato prelevato appena diciottenne dal Milan dalle giovanili del Treviso, Zigoni ha iniziato una lunga peregrinazione fatta di prestiti in giro per l’Italia. Ha vissuto le migliori stagioni con la maglia dell’Avellino (40 presenze e 17 gol in 18 mesi), mentre nella scorsa stagione ha messo a segno 8 gol in 22 presenze con il Lecce. Il suo nome era nella lista degli obiettivi di mercato estivi della SPAL e in questi giorni diverse voci si erano intensificate sul suo conto. Gli addetti ai lavori lo davano come obiettivo di Grosseto e Reggiana tra le altre, ma il ds dei granata proprio due giorni fa ha smentito l’ipotesi di un interessamento vero e proprio. Il via libera del Milan per il prestito di Zigoni potrebbe arrivare molto presto, tanto da far aumentare le probabilità di un suo impiego già nel match del 5 gennaio proprio contro la Reggiana.

Sono alte anche le probabilità di un approdo in biancazzurro di Giancarlo Lisai, esterno classe 1989 attualmente in forza alla Torres. Il giocatore sardo, dal 2012 in rossoblu, è un centrocampista di fascia sinistra con spiccate doti offensive, che all’occorrenza può disimpegnarsi da mezz’ala. Nel suo curriculum tanta Seconda Divisione con le maglie di Ivrea, Olbia e Villacidrese. Resta da capire se il giocatore entrerà in uno scambio o arriverà a Ferrara senza contropartite.



Leaderboard Derby 2019