E’ stata una settimana incerta quella che ha preceduto la venticiquesima giornata di Lega Silver per Ferrara: le vicissitudini societarie hanno rischiato di incrinare quello che nelle ultime partite è apparso come un meccanismo sempre più fluido e raffinato. Però alle 18 al PalaHilton c’è spazio solo per la pallacanestro di coach Martelossi, l’abbandono dello sponsor principale non condiziona la squadra e non condiziona Benfatto che apre il match con un gioco da tre punti e un tap-in. Per i neri risponde Rotondo ed è subito 5-5. Anche gli americani delle due formazioni non si fanno aspettare, nei primi cinque minuti di gioco tambureggia il botta e risposta tra Galloway e Hasbrouck, le due squadre avanzano a braccetto, 10-10. Tortona sfrutta bene l’uno contro uno di un determinato, e determinante, Rotondo che mette in difficoltà Benfatto portandolo lontano dalle plance e sfruttando la sua maggior mobilità rispetto al padovano. Ferrara è solida e rimane a contatto col dinamismo di Castelli. A due dalla prima sirena c’è il sorpasso con due liberi di Huff che aveva provato una giocata ad altissima quota contro i lunghi bianconeri. Il buzzer beater di Amici fissa il primo parziale sul 25-20.
Il secondo quarto inizia nel segno dei problemi tecnici, la bomba di un fischiatissimo Jordan Losi manda in tilt il tabellone elettronico segnapunti e solo dopo cinque minuti abbondanti di attesa si può ricominciare a giocare. La pausa fa bene a Tortona che dopo essere stata sotto di 5 ritorna in vantaggio con Gioria in contropiede. I biancazurri però non mollano, al 15′ il punteggio è sul 31 pari. Tortona riprova la fuga con un delizioso alley-hoop di Simoncelli per Crockett e con un altra bomba di Losi. Kenny risponde da tre, poi, con un furto si lancia in contropiede per il pareggio ma viene fermato da un contatto dubbio non fischiato. Al 18′ Benfatto commette il suo secondo fallo ed esce, entra uno sfortunato Pipitone che, a rimbalzo, viene colpito duro alla testa da Crockett e rimane a terra (verrà poi portato all’ospedale). Rientra Benfa che continua a trovar difficoltosa la marcatura di Rotondo e viene subito cambiato. Gli ultimi 70” di secondo quarto Martelossi sceglie di giocarli senza pivot, la squadra risponde bene: Kenny riporta avanti i suoi con un bel taglio a canestro, Casadei fa la voce grossa in area stoppando Losi e Amici allunga a +3. Si va negli spogliatoi sul 45-42.

Ferrara esce dall’intervallo trainata da Castelli, che viene prima fermato sotto canestro da un fallo antisportivo di Crockett, poi trova due punti in penetrazione e ferma la transizione lombarda lanciando Ferri in contropiede. Un’altra deviazione del quattro ferrarese imbecca Hasbrouck per il +8 generando il massimo vantaggio dei padroni di casa al 25′. Tortona prova a rossicchiare qualcosa pressando a tuttocampo ma due bombe a stelle e strisce di Huff e Kenny tengono gli ospiti a distanza. L’atletismo di Crockett in post è un fattore per gli ospiti, due suoi poderosi alley-hoop ammutoliscono il palazzo, ma Ferrara reagisce sfruttando il mismatch in posizione di ala piccola con Amici. I neri rimangono a due possessi di distanza; sulla sirena però, è il nemico pubblico Losi che, da tre, chiude il quarto sul 67-64. L’ultimo tempo è una guerra, Tortona si porta subito sotto con Crockett e con una tripla di Valenti, Hasbrouck da tre riporta Ferrara a +4 con sette minuti sul cronometro. La partita è un continuo botta e risposta, i locali non riescono mai a scappare, costantemente pungolati dall’estrema varietà di soluzioni proposte dall’attacco ospite. L’equilibrio prova lo rompe Castelli con 4 punti consecutivi a 4’ dalla fine. Rotondo potrebbe fermare la fuga ma fa 0/2 ai liberi e ancora Castelli chiude la pratica con la tripla del +11. La reazione di Tortona arriva con Losi dall’arco, ma la tripla dell’ex-Mantova è un acuto isolato dell’attacco tortonese che negli ultimi quattro minuti non riesce a segnare con continuità. Finisce 85-77 una bellissima partita dominata dagli attacchi e decisa da una solidissima prestazione offensiva e difensiva di Riccardo Castelli.

Mobyt Ferrara-Orsi Tortona 85-87
(25-20; 20-22; 22-22; 18-13)

Mobyt Ferrara: Huff 7, Castelli 13, Ferri 5, Benfatto 17, Hasbrouck 24, Bottioni, Amici 13, Casadei 4, Sita n.e., Pipitone, Verrigni n.e., Proner n.e.. All.: Martelossi.

Orsi Tortona: Rotondo 15, Simoncelli 2, Crockett 15, Tavernari 10, Galloway 8, Gioria 2, Venuto, Strotz n.e., Losi 18, Valenti 7. All.: Cavina.



Leaderboard Derby 2019