Una passeggiata di salute quella affrontata oggi dai biancazzurri in quel di Castellana, contro una Europromotion Legnano non pervenuta nel proprio palazzetto. Complice un primo periodo impeccabile, Ferrara è riuscita a dominare una gara di fatto già vinta fin dall’inizio, con un’ottima prestazione di squadra che permette di rilassarsi ulteriormente in vista dei playoff.

Primo quarto targato Ferrara con i ragazzi di coach Martelossi autori di una prestazione magistrale: 32 punti segnati, grandissima difesa e tanta grinta a rimbalzo d’attacco. Tutti i giocatori utilizzati hanno portato punti alla causa, senza dimenticare la voglia di vincere che hanno dimostrato, tra cui spicca Castelli con 10 punti e 2 rimbalzi d’attacco. Legnano dal canto suo non può fare altro che guardare impotente la Mobyt infiammare la retina del PalaEuroimmobiliare evitando il totale disastro solamente con due triple consecutive di Petruci arrivate però a 1:48 dal termine del quarto. Risultato: biancazzurri in completo controllo della gara sul +20 (32-12). Nella seconda frazione di gioco ecco che anche i padroni di casa provano lentamente a rientrare in partita con le triple di Frassineti dopo i tanti errori personali nel primo quarto. Niente da fare però quando in campo c’è una Mobyt come quella di oggi: i canestri continuano ad arrivare anche se le mani si sono un attimo raffreddate, Hasbrouck è finalmente entrato in partita (6 punti nei primi 2 minuti di quarto) e la squadra continua a girare bene in attacco e a difendere con le unghie e con i denti il proprio canestro. Alla seconda sirena il punteggio vede Ferrara ancora in controllo della gara sul +23 dopo essere stata in vantaggio anche di 25 punti.

Rientrano in campo le due squadre, ma il filo conduttore della gara è sempre lo stesso: Mobyt che continua a dominare la gara mentre Legnano è costretta ad inseguire, senza però riuscire a dare lo scossone necessario a ritornare davvero nei giochi. Sostanzialmente 20 minuti di garbage time, tranne per una mini rimonta dei padroni di casa con la tripla del 53-74 che spinge al timeout coach Martelossi. Ci pensano un Castelli da 19 punti e 3 rimbalzi e Kenny Hasbrouck, finalmente tornato alle cifre cui ci aveva abituato con uno score di 21 punti.

A fine partita coach Martelossi elogia l’atteggiamento dei suoi: “Siamo stati bravi, abbiamo fatto tesoro della partita di Roseto e abbiamo capito l’importanza della gara, dando una bella impronta già nei primi minuti e accelerando quando era utile per non far entrare in ritmo i nostri avversari. Ho visto la squadra attenta e concentrata in settimana; ho detto ai ragazzi che dovevamo essere in grado di sopportare anche gli imprevisti; ma poi in realtà non ce n’è stato bisogno. Adesso dobbiamo finire l’opera venerdì sera. Davanti al nostri splendido pubblico dobbiamo sfruttare l’occasione”.

EUROPROMOTION LEGNANO – MOBYT FERRARA  67-84
PARZIALI: (12-32); (19-22); (17-18); (19-12)

EUROPROMOTION LEGNANO: Krubally 16, Frassineti 16, Arrigoni 11, Merchant 7, Navarini 2, Petrucci 6, Guidi, Di Bella 7, Rinke, Locci, Battilana 2, Gastoldi. All.: Mattia Ferrari

MOBYT FERRARA: Huff 9, Castelli 19, Ferri 5, Benfatto 6, Hasbrouck 21, Bottioni 3, Amici 16, Casadei, Pipitone 5, Ghirelli. All.: Alberto Martelossi

ARBITRI: Boscolo, Gagno, Triffiletti



Leaderboard Derby 2019