Dopo venti giorni di contatti fittissimi e trattative serrate la Pallacanestro Ferrara rimane ferma dov’è. Ossia nelle mani di Fabio Bulgarelli. L’attuale presidente del sodalizio biancazzurro ha ufficializzato la notizia in una conferenza stampa, a seguito dell’esito negativo della trattativa intrapresa con l’imprenditore Riccardo Maiarelli. “Rimarrò presidente almeno per altri due anni” ha detto Bulgarelli, chiarendo poi come il mancato passaggio di consegne sia dovuto principalmente a un allungamento dei tempi tecnici e in parte a una distanza di vedute con il proprio interlocutore: “Non è colpa di nessuno, ma l’offerta è arrivata un po’ tardi e allo stato attuale la trattativa avrebbe richiesto almeno un altro mese per essere conclusa. In più c’erano vedute diverse sulla gestione della società, soprattutto in materia di collaboratori e giocatori”.

I temi più caldi che Bulgarelli dovrà affrontare nelle prossime settimane ora diventano altri: la composizione di staff e roster, la ricerca di risorse con cui potenziare la società e il rafforzamento dell’organigramma dirigenziale. A quest’ultimo proposito il presidente ha espresso il desiderio di coinvolgere John Ebeling (“Cercherò con tutte le forze di portarlo a Ferrara”), mentre per quanto riguarda il main sponsor ci sarebbero in corso trattative con un’importante azienda. La Ferrara del basket ora attende la prossima mossa di Bulgarelli.



Leaderboard Derby 2019
leaderboard myes
Leaderboard Global