Al termine della vittoria della SPAL a Catania, abbiamo raccolto le impressioni del direttore sportivo biancazzurro Davide Vagnati.

“Non può che esserci grande soddisfazione per questo risultato, soprattutto per le circostanze in cui è arrivato. È stata partita vera, in un campo difficile contro un avversario che fino a poco prima dell’inizio della gara era un’assoluta incognita. Abbiamo dato seguito a quanto di buono avevamo fatto vedere nelle uscite precedenti, non prendendo gol e dimostrando anche di saper soffrire quando è stato necessario. Uscire dal Massimino in questa maniera è una grande emozione che non può che renderci orgogliosi, ma il mio pensiero va soprattutto ai ragazzi della curva che ci hanno seguito in questa lunghissima trasferta facendoci sentire il loro supporto per tutta la durata della partita. Mi auguro che ci seguano in tanti anche a ferragosto a Cesena, anche perché so che la partita al Manuzzi è abbastanza sentita. Ora pensiamo a ricaricare le pile perché ci aspetta un altro lungo viaggio e mercoledì riprenderemo a lavorare in vista del prossimo impegno. Il clima a Catania? Quello che ci aspettavamo, quasi ottocento persone di cui circa trecento impegnate nella contestazione alla dirigenza. Ovviamente dobbiamo rimanere con i piedi ben saldi per terra, esaltarsi ora sarebbe un gravissimo errore: non fa parte né del mio carattere né di quello sella SPAL”.



Leaderboard Derby 2019
Leaderboard nuovo MyEs