Contro Matera si è avuta la conferma di quanto importante sia l’asse Losi-Rush nell’economia del gioco biancazzurro. Bene anche Bucci ed Henderson, qualche problemino per Brkic e Lestini.

Rush 7,5: anche quest’oggi Erik si è confermato il vero mattatore di questa squadra. Difesa forte, punti importanti e leadership in campo sono quello che ogni domenica lo svedese mette al servizio dei suoi compagni. Giornata dopo giornata l’intesa tra lui e Losi migliora a vista d’occhio e questa non può che essere una buona notizia per la Bondi, soprattutto in vista del girone di ritorno.

Bucci 7: giocatore di striscia come pochi, questa sera ha faticato ad entrare in partita, ma quando ciò è avvenuto ha iniziato a segnare canestri importanti per l’economia della partita. Malgrado non sia il suo punto forte, in difesa ha dato il massimo con ottimi risultati.

Losi 7,5: se oggi non ci fosse stato il capitano, forse le cose sarebbero andate in modo diverso per la Bondi. La sua voglia di vincere e i suoi tiri pazzi infatti hanno permesso alla squadra di dare quello strappo necessario per portare a casa i due punti. L’intensità che mette in campo ogni volta è vitale per questa squadra è anche in difesa, nonostante sia un uomo di furbizia, riesce a recuperare diversi palloni negli aiuti sui lunghi.

Henderson 6,5: sembra spesso svogliato in campo, ma sotto i tabelloni dà una grossa mano a Brkic. Senza di lui e la sua fisicità probabilmente l’attacco avversario conquisterebbe molti più rimbalzi di quelli che già cattura. Peccato per un paio di errori troppo ingenui sotto canestro in attacco che ne hanno sporcato la prestazione generale.

Brkic 6: sotto canestro fatica tantissimo ad andare a concludere di potenza, risultando a volte troppo molle in fase di tiro. In compenso piazza sempre quel paio di bombe dalla distanza che nei momenti bui danno una grossa mano alla squadra. In difesa questa sera si è lasciato scappare qualche rimbalzo di troppo a volte arrivando anche in ritardo sugli aiuti, ma la sua serata rimane comunque abbondantemente sufficiente.

Lestini 6: piazza due bombe di cui una davvero vitale, ma rimane comunque soltanto un tiratore. Poco movimento palla in mano senza attaccare il suo diretto avversario. La difesa non è il suo forte e spesso lo dimostra andando fuori giri e commettendo qualche fallo di troppo.

Ghirelli 6,5: minutaggio sostanzioso quest’oggi per il giovane prodotto del vivaio. Coach Morea gli dà fiducia e lui risponde sul campo con aggressività e lucidità, segnando anche una tripla molto importante. Gli arbitri lo sanzionano con un fallo antisportivo piuttosto dubbio, ma la sua prestazione oggi è comunque di grande sostanza.

Salafia n.g.: rimane in campo sei minuti, ma la sua prestazione non è abbastanza per poterlo giudicare in modo efficace. Buono per dare riposo ai titolari, ma troppo molle sia come atteggiamento sia come gioco effettivo.

Soloperto n.g.: solamente un minuto e poco più per il nuovo acquisto della Bondi al suo esordio quest’anno. Dopo un periodo di inattività piuttosto lungo, il centro ferrarese ricomincia a prendere confidenza con il campo: l’unico tiro da lui preso non è entrato, ma nonostante tutto sembra che la sua presenza in campo possa rivelarsi importante per questa squadra che ha un’ulteriore arma sotto le plance.



leaderboard Coop Reno