Natale amaro per la Bondi: il derby emiliano contro la Fortitudo Bologna si è concluso con una sconfitta che ha confermato la necessità di inserire rinforzi nel roster biancazzurro. I ragazzi di coach Morea hanno combattuto per 35 minuti dando il meglio, ma alla lunga la fatica ha prevalso sulla lucidità, regalando una vittoria importante alla Fortitudo.

Inizio tirato per entrambe le squadre, le tensione di giocare in un tempio della pallacanestro come il PalaDozza è alta per una Ferrara molto timida al tiro nei primi minuti di gara e con troppi palloni persi malamente. La fortuna della Bondi è che anche i padroni di casa sembrano sentire la pressione e dopo quasi cinque minuti di gioco il punteggio è a quota 6 da una parte e dall’altra. Al rientro dopo il primo timeout la Fortitudo sembra trovare una via d’uscita con i quattro punti consecutivi di Daniel, ma i biancazzurri riescono a rimanere in contatto grazie alla fisicità a centro area di Henderson e ad una bomba di Bucci. Sul finire di primo quarto ancora una tripla di Bucci che sembra essersi scaldato, ma è quella segnata da capitan Losi a sancire il vantaggio Bondi (15-17) al primo mini break.
Segue un brutto rientro in campo dei biancazzurri. I ragazzi di coach Morea subiscono un parziale di 10-2 targato Daniel, rafforzato da un paio di triple di Montano e Italiano che fanno volare la Fortitudo sul +6 (25-19) dopo quattro minuti di gioco. I padroni di casa continuano a dettare il ritmo i campo, ma gli errori al tiro cominciano a diventare davvero penalizzanti: Ferrara con due triple di Bucci e Brkic riesce ad impattare nuovamente il punteggio sul 30-30. La fine del secondo periodo di gioco vede la Fortitudo in vantaggio di un solo punto (35-34) grazie all’arresto e tiro di Carraretto.

Brutte notizie per la Fortitudo dopo la pausa lunga: 7-2 di parziale per Ferrara e soprattutto terzo fallo di Daniel, uno dei maggiori fattori in campo per i bolognesi. I padroni di casa però non si scoraggiano e con la tripla del giovane Montano acchiappano ancora una volta Ferrara sul 43-42. Gli ultimi quattro minuti del terzo periodo vedono le squadre fronteggiarsi canestro su canestro, punto su punto. Una situazione di sostanziale parità, sbloccata dai quattro punti consecutivi di Sorrentino che danno alla Fortitudo un vantaggio incoraggiante in queste fasi contratte della gara (51-47). La Bondi però non ci sta e con una tripla del fischiatissimo Lestini riapre i giochi (51-50) prima dell’ennesima tripla di Montano allo scadere che manda le due squadre all’ultimo mini break sul 54-50 Fortitudo. Gli ultimi dieci minuti di gioco si prospettano piuttosto combattuti. Dopo una fiammata iniziale di Rush che riporta Ferrara in partita sul 55-54, i biancazzurri si spengono totalmente: palle perse, errori al tiro e Fortitudo che mette la freccia sul 61-47. La Bondi ha un’ultima concreta occasione a una manciata di minuti allo scadere per ritornare prepotentemente in partita, ma prima Bucci, poi Losi e infine Brkic sbagliano una tripla fondamentale. Da quel momento Bologna ha la strada spianata per la vittoria che arriva senza nessuna resistenza da parte dei biancazzurri, parsi frastornati dal tifo assillante dei tifosi bolognesi. Il derby di Natale si conclude quindi con la Fortitudo vincente per 74-68.

ETERNEDILE BOLOGNA – BONDI FERRARA  74-68

PARZIALI: (15-17); (20-17); (19-16); (20-18)

BOLOGNA: Daniel 4, Rovatti, Quaglia 2, Candi 8, Iannilli 4, Campogrande, Montano 18, Sorrentino 17, Raucci, Carraretto 9, Italiano 12. All.: Boniciolli.

FERRARA: Rush 11, Ebeling, Lestini 3, Bucci 18, Losi 6, Salafia, Verrigni, Henderson 11, Ferrara, Soloperto, Brkic 19. All.: Morea.



leaderboard Coop Reno