Nella serata del Pala HiltonPharma si sono alternate ancora una volta luci e ombre: Rush, Bucci e Losi si rivelano gli assi portanti della squadra, Henderson e Lestini deludono.

Rush 7 – Tiene in piedi la squadra (non è una novità) per 35/36 minuti. Cede nel finale di una partita logorante, forzando l’uno contro uno per trovare solamente due palle perse tanto sanguinose quanto fisiologiche.

Bucci 7 – E’ decisamente ‘on fire’, segna come, quando, e dove vuole. Mette i due punti del pareggio a 8 secondi dal termine, purtroppo non regala ai tifosi i due punti in classifica.

Losi 7,5 – Capitano e anima di questa squadra. Tocca, sporca, graffia ogni pallone, in attacco e in difesa. Quando si dice “lanciare il cuore oltre l’ostacolo”: Jordan lancia anche tutto il resto, e facendolo ruba, assiste e diverte; a testa alta.

Brkic 5 – Assente ingiustificato a rimbalzo e, soprattutto, in difesa. Emblematico l’ultimo possesso, in cui reagisce con allarmante ritardo alla penetrazione di Rivali.

Henderson 5,5 – Gioca un buon primo tempo ed una seconda parte a corrente alternata. Spesso si infila in giocate prevedibili che si tramutano in palle perse. Da un americano è lecito aspettarsi qualcosa di più.

Soloperto 6 – E’ l’unico a giocare minuti importanti dalla panchina, mette intensità e fisico: giocatore in crescita che può dare una mano.

Lestini 4,5 – Ha l’attenuante dell’infortunio, ma l’intensità per giocare in questa lega non l’ha mai messa in campo.

Brighi 5 – Anche stasera lo si ricorda soprattutto per una brutta palla persa.



Leaderboard Derby 2019
leaderboard myes
Leaderboard Global