La Bondi Ferrara torna finalmente a vincere in trasferta e lo fa sul campo di Legnano grazie a una prova convincente. Ferrara parte forte, anche per lavare l’onta della prima sconfitta stagionale subita proprio per mano dei lombardi nello scorso ottobre. Sbagliando un solo tiro dal campo nei primi cinque minuti del primo, i biancazzurri indirizzano subito la partita sui loro binari: Brkic svolge un lavoro importante nell’allontanare dall’area Lodi e un Henderson propositivo segna e inventa assist per Bucci, contribuendo al primo strappo ferrarese. 14-27 a due minuti dalla prima sirena. Palermo accorcia con una tripla portando Morea a chiamare il primo timeout. Seguono 90 secondi di triple affrettate che si stampano sui primi ferri da una parte e dall’altra, così ci pensa Soloperto a rintuzzare il vantaggio ferrarese con gli ultimi due punti del quarto per il 17-29.
Legnano rientra bene in campo nel secondo quarto, segnando subito quattro punti, ma dall’altra parte Soloperto riprende da dove si era fermato nel primo quarto tenendo in piedi Ferrara per tre minuti abbondanti. Quando il centro cala, Ferrara inizia a perdere qualche pallone costringendo Morea al timeout sul 27-35 con 6:44 all’intervallo. Il coach ferrarese tenta di riprendere il pallino del gioco col rientro di Rush e la zona 3-2: le cose non cambiano, si continua a pasticciare in attacco, mentre i padroni di casa pungono coi contropiedi trovando il 33-35 a metà del quarto. La Bondi continua a faticare in attacco, ma mantiene il vantaggio con una manciata di tiri liberi e un tripla di Lestini alla quale risponde immediatamente Maiocco al diciassettesimo e al diciottesimo per la parità a 41. Ferrara rimette però subito la testa avanti con il gioco solido di Rush in avvicinamento e la bomba del capitano andando negli spogliatoi sul +7. 41-48

L’inizio di terzo quarto è tabù come lo è stato diverse volte quest’anno: il primo punto arriva dopo due minuti e mezzo. Fortunatamente la difesa tiene e i padroni di casa rosicchiano solo due punti, 45-50 dopo quattro minuti. La sterilità offensiva permane per tutto il prosieguo fino al ventisettesimo, quando Brkic segna la tripla di un pesantissimo +6. Tenta di rimediare Palermo, subito seguito da Bucci e Rush a ribadire il doppio possesso di vantaggio. All’ultimo possesso Brkic chiude il periodo con la bomba del 59-66. Ferrara viaggia liscia nei primi scampoli dell’ultimo parziale, portandosi addirittura sul +13. Poi due invenzioni di Palermo e una palla recuperata da Maiocco permettono a Legnano di aprire un parziale di 9-0 chiuso perentoriamente dal solito Brkic a quattro minuti dalla fine (68-75). I liberi del centro cesenate e Bucci per il +9 permettono a Ferrara di resistere agli assalti di Palermo (MVP per Legnano), chiudere sul velluto, e ottenere due punti in trasferta che mancavano dal 29 novembre.

Europromotion Legnano-Bondi Ferrara 77-85
(17-29; 24-19; 18-18; 18-19)

Legnano: Allodi, Palermo 29, Martini 5, Pacher 9, Raivio 17, Navarini 1, Guidi n.e., Maiocco 9, Gastoldi n.e., Sacchettini, Battilana n.e., Laudoni 7. All.: Ferrari.

Ferrara: Rush 17, Bucci 16, Losi 5, Henderson 10, Brkic 21, Lestini 3, Salafia n.e., Verrigni n.e., Soloperto 13, Brighi. All.: Morea.



Leaderboard Derby 2019
leaderboard myes
Leaderboard Global