Ce l’aveva quasi fatta la Bondi Ferrara a riprendere una partita che a un certo punto sembrava destinata a un epilogo tutt’altro che positivo. Ma il tentativo di rimonta dei biancazzurri sul campo di Treviso, guidata da Rush e Brkic, si è fermata agli ultimi tiri del match, complice anche un abbassamento della guardia da parte dei padroni di casa.

Treviso parte subito fortissimo, trova il 6-0 con due conclusioni da tre punti. Ferrara reagisce con Brkic, Rush e Bucci alle sortite di Abbott e Fantinelli. Il centro ferrarese è la principale opzione offensiva dei biancazzurri con otto punti nel solo primo tempo, dall’altra parte Abbott risponde con dieci punti dei quali, gli ultimi sulla prima sirena per il 24-20. Nel secondo in quarto entrano Guarino e Soloperto, il neoacquisto da Matera si ritrova subito costretto ad uscire per problemi di falli, il lungo di Portomaggiore invece trova qualche punto in post. Treviso intanto prende ritmo in attacco con Fantinelli volando a +8, 34-26 a metà tempo. Ferrara ritorna a contatto con Brkic e una grandissima schiacciata di Rush, ma Negri rimanda indietro da tre. Nel prosieguo Ferrara perde qualche colpo, subisce a rimbalzo e va negli spogliatoi sul 44-34.

Al ritorno in campo c’è solo Treviso, con Abbott e Powell i trevigiani arrivano al +16, Ferrara trova qualche punto con Rush, ma non reagisce difensivamente e malgrado qualche buona iniziativa degli esterni Treviso riesce a controllare ed amministrare il vantaggio fino agli ultimi due minuti. Poi qualcosa nei meccanismi della squadra di Pillastrini si inceppa: Treviso non segna per due minuti e Rush ricuce il punteggio. L’ultimo parziale inizia sul 62-54. La Bondi parte nell’ultimo quarto col piglio giusto in attacco e trova subito il -6 con cinque punti consecutivi di Bucci. Powell prova a scappare con la bomba del +8, risponde Losi dall’arco, poi ancora Treviso con Abbott gela la schiena dei ferraresi da tre a 6:20 dal termine, 74-66. Lo svantaggio rimane invariato fino al 37′ quando la Bondi trova il -6 con Brkic dalla lunetta. Guarino accorcia ulteriormente a 1:16, ma Rinaldi la chiude dalla media col canestro del +7 a 55 secondi dal termine. Losi ci crede con la bomba del -4, Powell risponde da tre per Treviso, Brkic si infiamma e quasi regala il supplementare con due bombe pesantissime. All’ultimo possesso Guarino ha la palla per il supplementare ma non trova il fallo con l’ultima incursione in area. Finisce 85-81, Ferrara può uscire a testa alta dal PalaVerde, seppure a mani vuote.

De’ Longhi Treviso-Bondi Ferrara 85-81
(24-20; 20-14; 18-20; 23-27)

Treviso: Abbott 23, Malbasa 10, Fantinelli 17, Powell 9, Ancellotti 2, Moretti 3, Fabi n.e., Busetto n.e., Rinaldi 5, Negri 16, Bailo n.e. All.: Pillastrini.

Ferrara: Rush 19, Bucci 10, Losi 10, Ferrara, Brkic 22, Guarino 7, Salafia n.e., Henderson 4, Soloperto 9, Brighi, Cacace n.e. All.: Morea.



Leaderboard Derby 2019
leaderboard myes
Leaderboard Global