Tre partite in una settimana sono probabilmente troppe per il roster della Bondi: contro Trieste si è vista lampeggiare la spia della riserva e questo inevitabilmente incide sulla valutazione dei singoli.

Losi 6 – Lotta fino all’ultimo, come sempre, da buon capitano. Paga una serata non troppo precisa al tiro pesante e qualche palla persa di troppo.
Bucci 6 – Con Rush è il miglior terminale offensivo per i biancazzurri: trova buone soluzioni da tre e in area grazie al suo talento, soprattutto quando Ferrara stenta a costruire buone soluzioni.
Brkic 5,5 – Ci aveva abituati bene nelle ultime uscite, stasera gioca sottotono patendo la fisicità dei lunghi triestini.
Henderson 5 – Quattro punti in diciannove minuti di impiego non sono le cifre che ci si aspetta da un cestita USA. A meno che quel cestista non si chiami Troy Huff.
Rush 7 – E’ l’anima della Bondi per tutta la partita, soprattutto nel terzo e quarto parziale, quando l’attacco degli estensi si ingolfa irrimediabilmente.
Soloperto 5,5 – Rifiuta qualche tiro cercando di giocare buoni palloni per i compagni, quando Ferrara va sotto a livello di intensità negli ultimi due quarti, smette di incidere.
Guarino 5,5 – Beccato costantemente dallo sparuto gruppo di tifosi ospiti, non contribuisce con la solita lucidità alla costruzione offensiva ferrarese.



Leaderboard Derby 2019