E’ ancora l’ex fantasista della Berretti Davide Scarpi il protagonista principale della rubrica dedicata ai giovani spallini in prestito. In serie D: Concas e Laquaglia ancora alle prese con infortuni, panchina per Macario e Milan, Atzori deve accontentarsi di uno scampolo di gara. Il Foligno è in crisi e si attende un’inversione dal cambio di proprietà, Ranieri vive una giornata tra luci, poche, e ombre. Pierfederici non incide. In Eccellenza bene la coppia Berto-Merighi.

SERIE D

ALESSANDRO MACARIO (OLTREPOVOGHERA)- I rossoneri cedono in casa del Rapallo Bogliasco (1-0). Decide una rete al 4’ di Enock Barwuah, attaccante classe 93, fratello di Mario Balotelli. In campo nei liguri una vecchia conoscenza biancazzurra: il difensore Nicola Cintoi, 28 presenze e 3 reti nella stagione in serie D 2012-2013.

ALBERTO MILAN (FEZZANESE)- Impresa per la Fezzanese che supera il Gozzano (3-2) dell’ex bomber dello Spezia Guidetti.  Nella partita in cui brilla con una doppietta il compagno di squadra classe 1997 Cupini, ex Primavera dello Spezia, Milan resta in panchina.

CORRADO CONCAS (TAMAI)- Il centrocampista è ancora fuori per infortunio. E’ emergenza per il tecnico Stefano De Agostini. Passa il Monfalcone di Zubin e Godeas (0-2).

ALESSIO ATZORI (RAVENNA)-  Al “Benelli” è 0-0 contro la Sammaurese. Distacco invariato fra le due squadre. Nel prossimo turno, per i giallorossi c’è lo scontro diretto in casa dell’Arzignano. Atzori, smaltita la settimana con l’influenza, subentra all’ex Battiloro al 24’ della ripresa. Corre pochi rischi perché quando entra i giallorossi sono impegnati nel forcing per cercare il gol del vantaggio che però non arriva.

MARCO LAQUAGLIA (MEZZOLARA)- Nella gara degli ex spallini tra Lentigione e Mezzolara (Vecchi, Savi, Pandiani, Evangelisti, Macagno, Bazzani, Busato) termina 2-1 per i padroni di casa. Assente nella sconfitta dei bolognesi Laquaglia ancora alle prese con l’infortunio.

GIANMARCO PIERFEDERICI (SAN MARINO)- I Titani vengono costretti al pari dal Bellaria (1-1). L’esterno offensivo ritrova una maglia da titolare a lungo attesa, ma la prestazione non è confortante. E’ tutto il San Marino nel primo a tempo a viaggiare a ritmo lento. Ne approfitta il Bellaria per passare in vantaggio. Mister Medri cerca la svolta con i cambi e ottiene il pari al 69’, ma non c’è Pierfederici che ha lasciato il posto a Giunchetti al 65’.

GIOVANNI RANIERI (FOLIGNO)- Dopo il passaggio di proprietà il Foligno cade in casa della Sangiovannese (1-0) in Coppa e al “Blasone” cede alla Pianese con lo stesso punteggio. Pronti-via e Ranieri si fa sorprendere da un tiro dalla distanza di Mammetti. Qualche colpa per il portiere umbro. L’ex gardien della Berretti però tiene in partita i compagni deviando in corner un destro di Golfo nel primo tempo e nella ripresa neutralizza gli attacchi di Sanashvili e Ancione.

ECCELLENZA

FEDERICO NAVA E DAVIDE SCARPI (ADRIESE)- Scarpi sempre più protagonista della cavalcata dell’Adriese in vetta alla classifica. Prima parte di stagione a fare anticamera al Legnago in D per svariati motivi, la lunga sosta è diventata la molla per una seconda parte di stagione da uomo decisivo con la maglia granata, che quella serie D cerca di conquistarla sul campo. Nuova prestazione da “7” in pagella (per La Voce di Rovigo, mentre per il Gazzettino è da 6,5) per l’attaccante che questa volta è decisivo segnando il gol partita nella trasferta in casa del Cerea (0-1). Al quarto d’ora Marangon parte da sinistra, cerca e trova Scarpi appostato sul secondo palo che di testa supera Rossi. Nella ripresa, un’altra occasione per l’ex attaccante della Berretti, che entra in area da sinistra seminando in slalom un paio di avversari, ma al momento del tiro non inquadra lo specchio. Buona prova anche per Nava che lascia il campo al 75’: mister Cavallari non rischia di rimanere in dieci, perché il terzino aveva rimediato un’ammonizione, per il Gazzettino prova da 6.

ANDREA BALDON (COPPARESE)- L’Alfonsine si impone a Copparo (0-1). I rossoblu ci provano, ma non finalizzano. Il centravanti resta in campo 76’ prima di essere sostituito da Suso. Lavoro di sponda, ma si affaccia poco alla conclusione. Strappa comunque la sufficienza per i colleghi de La Nuova Ferrara: “6. Sufficiente per l’impegno, commette errori in appoggio”.

NICOLA BERTO E FEDERICO MERIGHI (SANT’AGOSTINO)- I ramarri pareggiano a reti inviolate in casa della Progresso seconda in classifica. Buona prova per i giovani spallini. In evidenza l’esterno Berto che al 48’ si accentra da destra e prova ad incrociare il tiro non inquadrando lo specchio della porta, poi al 72’ avvia un’interessante azione offensiva che però non viene finalizzata da Nalli. Prova da 6,5 per i colleghi de La Nuova Ferrara: “assicura corsa e, nella ripresa, si propone anche alla conclusione”. Merighi entra al 63’ e prende il posto di Olivo, rimedia un’ammonizione per gioco scorretto, ma è una gara da 6 pieno per lui: “un po’ troppo irruento in fase difensiva, meglio in fase di spinta”.

GIOVANNI DE MARTINO (ARGENTANA)- L’Argentana allenata dall’ex Davide Marchini subisce una sconfitta in casa contro il Granamica (1-2). Eppure i granata erano passati in vantaggio, ma subiscono due reti in altrettanti minuti in avvio di ripresa e vanno ko. De Martino subentra al 90’ per Folegatti. Non giudicabile.

MATTEO BRAGHIROLI (GRANAMICA)- Non gioca il derby con De Martino in Argentana-Granamica 1-2.



Leaderboard Derby 2019
leaderboard myes
Leaderboard Global