Il deludente campionato della Bondi Ferrara si chiude con la sedicesima sconfitta stagionale, al cospetto di una Centrale del Latte Brescia decisamente più motivata. I padroni di casa volevano prendersi una vittoria per puntellare il piazzamento playoff e si sono visti fare un bel regalo (il secondo posto) da Mantova, inaspettatamente sconfitta da Recanati. Senza più obiettivi e senza più Udanoh (finito proprio a Mantova), la Bondi fa quello che può e tiene testa a Brescia per almeno due quarti grazie soprattutto ai punti di Rush e Soloperto. Ma per infastidire Moss e compagni serve un’intensità costante fino alla fine. Invece, quando Brescia alza il ritmo nel finale, i biancazzurri cedono. Così coach Turchetto in sala stampa: “Una buona partita finché le rotazioni ce l’hanno permesso. Poi Brescia è entrata nella ripresa in campo con più voglia e con maggiore intensità e ci è scappata via. Hanno vinto con uno scarto di 18 punti, forse un po’ bugiardo per come erano andate le cose dall’inizio”.

Centrale del Latte-Amica Natura Brescia-Bondi Ferrara 88-70
Parziali: 20-24; 19-14 (39-38); 24-19 (63-57); 25-13

Centrale del Latte-Amica Natura Brescia: Passera 4, Fernandez 11, Cittadini 13, Bruttini 10, Alibegovic, Speronello, Bolis ne, Mobio ne, Moss 21, Totè 4, Bushati 8, Hollis 17. All. Diana

Bondi Ferrara: Rush 20, Guarino 5, Ibarra, Bucci 13, Losi 6, Salafia ne, Ferrara ne, Cacace 4, Ghirelli ne, Soloperto 14, Brkic 8. All. Turchetto



Leaderboard Derby 2019