La cura Furlani è subito un toccasana per la Pallacanestro Ferrara, che vince nettamente il derby casalingo contro Mantova e prende una bella boccata d’aria in chiave salvezza.

Nessuna novità introdotta dal nuovo coach nel suo primo quintetto iniziale: Moreno, Roderick, Cortese, Bowers e Pellegrino. In risposta gli ospiti schierano Giachetti, Corbett, Daniels, Candussi e l’ex Amici. La partenza di Ferrara è lanciata: la squadra estense si porta rapidamente sul 10-5, trascinata da un Pellegrino molto motivato sia in difesa che in attacco, dove mette a segno una bella schiacciata in contropiede e si rende pericoloso con varie azioni in post basso. L’entusiasmo della curva di casa è travolgente, e Martelossi è costretto a chiamare time out a metà primo quarto sul 14-6, dopo un difficile canestro di Bowers nel traffico. I primi minuti dopo la sospensione sono targati La’Marshall Corbett, che ricuce lo strappo con due triple in rapida successione. Moreno apre con una bomba gli ultimi due minuti del primo periodo per il 21-16 casalingo, ma sarà il preludio ad una serie di errori da ambo le parti, fino al 21-17 registrato al primo riposo.
La seconda frazione si apre con una tripla di Mastellari, seguito da Cortese con un appoggio alla tabella e Soloperto dalla media. Mantova trova il canestro soprattutto a causa di leggerezze individuali dei giocatori della Bondi e una facile schiacciata di Pellegrino sancisce il +7 a sei minuti dall’intervallo. Lo stesso centro estense commette il terzo fallo, ma Soloperto risponde presente con dieci minuti di concretezza. L’atteggiamento difensivo di Ferrara è distante anni luce dalla prestazione vista a Roseto, anche se le disattenzioni sono sempre dietro l’angolo, infatti la Dinamica rimane a contatto grazie a Corbett e al fischiatissimo Amici. Si arriva velocemente all’intervallo lungo, con il punteggio che si ferma sul 44-39, protagonisti Corbett (16), Roderick (12 punti, 8 rimbalzi, 5 assist e un paio di black out) e Pellegrino (10 punti e 4 stoppate).

Il secondo tempo si apre subito con un 5-0 casalingo, grazie a Bowers e ad una tripla di Moreno, ma Mantova è pronta a rispondere con quattro punti degli americani. La quinta stoppata di Pellegrino porta ad altri due di Moreno, ma il lungo della Bondi viene subito caricato del quarto fallo con un fischio un po’ forzato dalla terna. La Dinamica ne approfitta e con un parziale di 0-8 riporta il match in parità a quota 51, quando il cronometro segna cinque minuti nel terzo periodo. Roderick non ci sta e segna quattro punti consecutivi, con tanto di schiacciata su alzata di Moreno. Giachetti replica con un numero da circo, ma Mastellari trova la seconda e la terza tripla della sua partita, aiutando i suoi a mettere a segno un pesante parziale di 15-2. L’ultimo possesso di Mantova si converte in una bomba di Amici, e all’inizio dell’ultimo quarto Ferrara è avanti 66-57.
Nella prima parte dell’ultimo quarto Mantova tenta di segnare da dietro l’arco per rimontare, ma solamente Corbett va a bersaglio, mentre Pellegrino e compagni sono concreti dentro l’area avversaria, mantenendo e incrementando la doppia cifra di vantaggio fino al 80-64 registrato a cinque minuti dalla fine. Giachetti e Amici mettono paura alla Bondi, che deve fare i conti con il quinto fallo di Pellegrino, ma Cortese riporta la calma con due triple consecutive e il tabellone segna 86-73 quando mancano solamente 2’28’’ al termine. Un finale convulso, con qualche scintilla tra Roderick e Amici, non mette mai in discussione la vittoria ferrarese, e la partita si chiude con il risultato di 95-87. Corbett chiude con 34 punti, ma la quasi tripla doppia di Roderick (16-13-9) e i 19 punti di Bowers e Cortese rendono vani tutti gli sforzi dei giocatori di Mantova.

Bondi Ferrara–Dinamica Mantova 95-87
(21-17,23-22,22-18,29-30)

BONDI FERRARA: Soloperto 8, Mastellari 9, Ardizzoni n.e., Zani n.e., Mastrangelo n.e., Cortese 19, Bowers 19, Moreno 8, Pellegrino 16, Roderick 16, Ibarra . All.: Furlani

DINAMICA MANTOVA: Daniels 9, Vencato 4, Giachetti 12, Timperi n.e., Candussi, Casella 4, Amici 17, Corbett 34,Magni n.e., Gergati 1, Morello n.e., Bryan 6. All.: Martellossi



Leaderboard Derby 2019