Autore della doppietta che ha messo al tappeto la Triestina, Sergio Floccari è stato stuzzicato più sull’argomento di giornata, ovvero la compilazione dei calendari, e per lui sarà un esordio da ex contro la Lazio: “Partiamo contro una grande squadra e da uno stadio importante, ma è sicuramente una partita stimolante. Sappiamo di dover crescere ma non ci spaventa l’inizio così tosto”. Poi sulla partita contro la Triestina: “Sono partite che devono aiutarci a trovare la condizione migliore e a mettere in pratica il lavoro svolto. Stiamo faticando in allenamento, ma il mio desiderio di affrontare la Serie A con la SPAL è tanto. Anche i nuovi si stanno integrando al meglio. Le difficoltà, soprattutto fisiche, ci sono, ma è normale che sia così. L’importante è provare e migliorare l’intesa tra di noi e sono sicuro che stiamo facendo un buon lavoro. Il gruppo per noi diventa fondamentale e lo spirito di squadra non può venire meno”. Poi un’ultima battuta sulla Lazio: “Giocare in una piazza del genere dà tante soddisfazioni, è esigente ma allo stesso tempo ti gratifica e io ho avuto la fortuna di riuscire a vincere a Roma dei trofei importanti in tre anni e sarà un piacere ritornare all’Olimpico”.

Anche Filippo Costa non può esimersi dal commentare la parte di calendario nota al momento dell’intervista: “Nelle prime sei giornate abbiamo praticamente quattro big. Meglio così, via il dente via il dolore. Una squadra vale l’altra, noi dobbiamo dare il massimo contro chiunque. Esordio con la Lazio? Sarà una partita totalmente diversa rispetto all’amichevole di Auronzo”. Sulla Triestina: “Sto cercando di ritrovare la forma migliore il prima possibile. I carichi di lavoro si fanno sentire, ma il gruppo ha tanta voglia di lavorare. Siamo in tanti ad affrontare il primo anno di A e vogliamo metterci in mostra, ma ci sono anche tanti veterani che ci daranno una mano a calarci in questa realtà a noi ancora sconosciuta”.



leaderboard Coop Reno