Il debutto stagionale in via Copparo dell’Under 16 non è stato dei più felici: non è bastata infatti un’ottima prestazione ai ragazzi di mister Rossi, sconfitti per 2-1 nel confronto col Brescia. Nonostante il raddoppio degli ospiti, arrivato in avvio di secondo tempo, i biancazzurri non hanno mai mollato accorciando le distanze con Cusumano e poi, nel finale, sfiorando la rete del pareggio con Yabre.

Gli spallini si schierano con un 3-4-2-1 con Faye e Cosumano a supporto di Simeoni, gli ospiti optano per un 4-3-3. Ottimo avvio di partita per i biancazzurri, abili in pressione sugli avversari e rapidi in fase di ripartenza. Al 6′ arriva la prima conclusione, troppo debole, di Cusumano che trova la pronta risposta dell’estremo difensore ospite. Passano soltanto dieci minuti ed è ancora Cusumano ad andare al tiro: ottimo l’uno-due con il compagno di reparto Faye, ma un attento Filigheddu para a terra. L’efficace pressing dei biancazzurri crea difficoltà alla retroguardia bresciana: al 24′ Bariselli perde palla al limite dell’aria ma il tiro di Faye è troppo debole e centrale. Tre minuti dopo la prima occasione per gli ospiti con un calcio di punizione dal limite di Ceboldi che sfiora il palo alla sinistra del portiere. Nel momento migliore della SPAL (38′) arriva il vantaggio ospite: bravo Butturini a sfruttare una respinta di Vitale e con un perfetto tiro dal limite siglare l’1-0.

Neanche il tempo di iniziare ed è subito raddoppio per il Brescia: al 43′ Beccalossi si invola sulla fascia e serve a Butturini la palla del 2-0 che vale al giocatore bresciano la firma sulla doppietta di giornata. Nonostante il doppio vantaggio mister Rossi continua a spronare i suoi che, grazie anche ai subentrati, riescono a rendersi pericolosi prima con Cuomo e poi con il solito Cusumano, splendidamente servito da Teyou con un pregevole pallonetto che mette ko l’intera difesa avversaria. Al 68′ torna pericoloso il Brescia: Arienti crossa dal fondo per l’accorrente Loca che, al volo con il mancino, centra in pieno la traversa. Sul capovolgimento di fronte la SPAL accorcia le distanze con Cusumano, il migliore tra i suoi: chirurgico il suo diagonale. Inutili, per quanto riguarda il tabellino, gli ultimi tentativi dei biancazzurri che sfiorano il pareggio in due occasioni con Yabre, bravo nel tagliare il campo, ma poco freddo sotto porta. Purtroppo per i ragazzi di Rossi non c’è più tempo: non basta l’ottima prestazione nella seconda frazione di gara per riportare in parità il match.

Queste le impressioni post gara del tecnico: “Dispiace perdere così. Siamo partiti bene con tanto pressing e squadra ordinata. Peccato per gli ultimi cinque minuti del primo tempo, siamo un po’ calati di ritmo e abbiamo subito gol. Dico sempre che il calcio è l’unico sport dove puoi perdere anche se giochi bene, oggi ne abbiamo avuto la prova. Ai ragazzi non posso rimproverare niente, abbiamo creato molto, ma purtroppo non abbiamo concretizzato sotto porta mentre il Brescia ha capitalizzato bene le due occasioni che ha avuto. Dobbiamo crescere in cattiveria, quella positiva, stiamo lavorando in questa ottica e sono certo che miglioreremo. La prestazione l’abbiamo fatta, dobbiamo continuare così e di conseguenza arriveranno anche i risultati”. Una considerazione anche sui nuovi arrivati: “Cusumano l’ho visto bene, del resto proviene dal Genoa e conosce già la categoria. Galardi, invece, si sta adattando al calcio professionistico. Non è mai semplice fare il salto dai dilettanti”.

SPAL -Brescia 1-2 (0-1)

SPAL (3-4-2-1): Galeotti; Stabellini, Vitali, Pasqualino; Galardi (6′ st Ficara), Cuomo, Perinelli, Yabre; Cusumano, Faye (6′ st Teyou), Simeoni (21′ st Fregnani). A disp.: Wangue, Sansoni, Sandri, Randi, Benini. All.: M. Rossi.
Brescia (4-3-3): Filigheddu; Ceboldi, Bariselli, Paradisi, Bui; Lancini (35′ st Cabassi), Loca (32′ st Canciani), Beccalossi; Principi, Arienti, Butturini. A disp.: Prandini, Gnali, Scarpali. All.: G. Passalacqua.

ARBITRO: Sig. Kumara di Verona (ass.ti: Miele e Fini).
RETI: 38′ pt e 3′ st Butturini (B), 29′ st Cusumano (S).
AMMONITI: 20′ st Pasqualino (S).
NOTE: forti precipitazioni, campo in sintetico, angoli 5-1 per la SPAL.



Leaderboard Derby 2019