Il presidente Walter Mattioli, a margine della presentazione della partnership tra Despar e SPAL riguardante il settore giovanile, non si è lasciato sfuggire qualche dichiarazione a mente fredda riguardante la trasferta di Bologna, dopo aver evitato microfoni e taccuini nel post-partita: “Perdere è brutto ma in questo momento non bisogna perdersi d’animo e continuare a credere in quello che stiamo facendo. Stiamo lavorando seriamente. Ci vuole pazienza. Cercheremo di capire gli errori che commettiamo e provare a correggerli. Fondamentale è che rimanga l’entusiasmo che c’è stato in questi anni. La sconfitta nel derby fa male, soprattutto perché nel primo tempo non abbiamo giocato male. Sono convinto che quello di quest’anno sia un ottimo gruppo, allenato da un ottimo tecnico. Il mister ha la piena fiducia mia e di tutta la società e spero sia sua volontà quella di rimanere con noi. Da parte nostra c’è l’interesse ad andare avanti fino a fine stagione e possibilmente anche la prossima. Per tornare alla partita, dobbiamo limitare errori che in Serie B erano accettabili ma in serie A costano caro. Dobbiamo imparare a conoscere la categoria. Alcuni giocatori per vari motivi non hanno ancora giocato, ma presto daranno il loro contributo. Sono fiducioso. Perdere è brutto e difficile da digerire. Ma ribadisco ancora che l’importante è che rimanga l’entusiasmo. La società vuole rimanere in questa categoria, come ogni giocatore in rosa. Lavoreremo sodo. Siamo compatti, uniti e tutti con lo stesso obiettivo e vogliamo regalare soddisfazioni al nostro pubblico”.



Leaderboard Derby 2019