Nella conferenza pre-partita in vista di Juventus-SPAL, Max Allegri ha sostanzialmente giocato a carte scoperte, annunciando gran parte della formazione. L’allenatore dei bianconeri ha fatto sapere che Buffon, Chiellini, Matuidi, Sturaro e Benatia non saranno della partita, anche se i primi due saranno comunque presenti in panchina, visto che figurano tra i convocati. “Siamo sedici più i tre portieri, come una volta” ha detto Allegri col sorriso. Il tecnico ha anche fatto la lista di chi troverà spazio nella match contro la SPAL: “Giocano Alex Sandro, Douglas Costa, Dybala, Higuain e uno tra Bernardeschi e Cuadrado. A centrocampo ho ancora qualche dubbio, posso contare anche su Marchisio e Bentancur”.

Allegri ovviamente ha anche parlato della SPAL che arriva all’Allianz Stadium: “Domani in palio ci sono tre punti uguali a quelli di ogni altra domenica. Bisogna avere grande rispetto della SPAL perché è partita positivamente e ha continuato a giocare bene. Le cose che fa le fa perché è preparata, organizzata, che gioca un calcio piacevole a livello offensivo e si difende anche molto bene. Lo dimostrano i risultati, quando ha perso lo ha sempre fatto di misura. Sconfitte in cui l’avversario ha faticato a fare gol e quindi bisognerà fare una partita seria, anche perché noi stiamo rincorrendo e domani vogliamo riprendere a vincere in casa. Dobbiamo giocare novanta minuti senza dare niente e dare nulla per scontato. E’ successo spesso in stagione: l’avversario si deve costruire le palle gol, non riceverle in regalo da noi”.
Da ex Allegri ha anche parlato dei suoi trascorsi a Ferrara: “Quella alla SPAL per me è stata un’esperienza importante e determinante per l’inizio della mia carriera dopo gli inizi ad Agliana. La cosa bella di Ferrara, anche in quel momento di difficoltà societarie, era che si respirava aria di realtà importante, con una storia importante, e questo alla fine conta. La SPAL merita la serie A e credo abbia le qualità – per la squadra che ha e per l’allenatore che ha – per salvarsi”.

La probabile formazione dei bianconeri: Szczesny, Lichtsteiner, Rugani, Barzagli, Alex Sandro, Pjanic, Khedira, Cuadrado, Dybala, Douglas, Higuain.



Leaderboard Derby 2019