Sono giorni frenetici quelli che condurranno la SPAL alla sfida-salvezza contro l’Hellas Verona. A margine della presentazione della divisa storica per i centodieci anni, un trafelato Walter Mattioli ha fatto due chiacchiere con la stampa: “Stiamo vivendo giornate impegnative visti i tanti impegni e iniziative, poi in questo periodo siamo anche impegnati in Lega con riunioni da quattro o cinque ore l’una, torno da una di queste. Quella di domenica sarà senz’altro una giornata emozionante che inizierà già dalle 14, con la speranza di vedere una bellissima partita e un risultato importante, perché sono quelle partite che dobbiamo vincere assolutamente per mantenere una posizione di classifica per quello che è il nostro obiettivo. Sono in palio punti importanti per avvicinarsi alle squadre sopra di noi, che sono impegnate in scontri diretti, bisogna mettere fieno in cascina. La maglia? Penso sia stupenda, anche il colore è stato brevettato ed è diventato l’azzurro SPAL. Ne abbiamo fatto un numero limitato e credo andranno a ruba”.

Il presidente ha commentato anche la designazione dell’arbitro Rocchi: “Si tratta di una partita molto particolare, quindi mandano un arbitro internazionale, tra i più bravi in Italia: una garanzia per quello che succederà in campo”. Infine una battuta sull’atmosfera attesa domenica al “Mazza”, vista anche l’esortazione a colorare lo stadio giunta dagli ultras: “Credo possa dare la carica alla squadra, i nostri ragazzi devono scendere in campo con la massima attenzione. Vedranno tanti campioni nel prepartita e uno stadio pieno, se a uno non viene voglia con dei presupposti così…”.



Leaderboard Derby 2019