La speranza è l’ultima a morire dice il vecchio adagio ed a quanto pare lo si può applicare anche alla situazione di Thiago Cionek. Secondo Davide Vagnati – intervenuto in conferenza stampa venerdì mattina – le condizioni del difensore sono meno serie di quanto non fossero apparse nelle ore seguenti all’infortunio: “Ha preso questa botta nell’occhio che gli ha procurato un piccolo ematoma. Ha fatto una visita mercoledì sera e ci è stato detto che sarebbe stato necessario aspettare 48 ore per avere un quadro clinico più preciso della questione. Sabato mattina farà la visita oculistica, ma il ragazzo per primo sostiene di star bene e già dopo un’ora dal trauma diceva di non aver più problemi di alcun tipo. Ora attendiamo il responso e le sensazioni del ragazzo, che appunto dice di non aver subito conseguenze”.

Si tratta quindi di aspettare. Nel frattempo il ds esclude di poter tornare sul mercato degli svincolati: “No, anche perché l’unico nome appetibile è Paletta che richiederebbe una spesa per noi troppo elevata, si parla di cifre inaccessibili (oltre un milione a stagione, ndr). La società ha fatto già tanto dal punto di vista economico come conferma l’acquisto di Kurtic, il secondo più oneroso in Italia in questa finestra di mercato”.



Leaderboard Derby 2019