Non è bastato alla Primavera della SPAL vincere due partite su tre alla Viareggio Cup. I biancazzurri si sono visti eliminare per differenza reti al termine della fase a gironi nel gruppo B, malgrado i sei punti incassati e un bilancio di cinque gol fatti e tre subiti. I recuperi del lunedì hanno sancito la qualificazione, in qualità di migliori secondi classificati, dei croati del Rijeka (con 7 punti nel girone 6), dei lettoni del FK Rfs e della Pro Vercelli entrambe ferme a quota 6 come nel caso della squadra di Cottafava. A favorire i piemontesi è stato il maggior numero di reti segnate (6) vista la parità di differenza reti con i biancazzurri. Il girone 8 in cui era inserita la SPAL è stato dominato dal Genoa che ha collezionato tre vittorie in altrettante partite, facendo 12 gol e incassandone solo uno.
Per la SPAL arriva quindi una delusione: nell’edizione 2017 la squadra al tempo allenata da Roberto Rossi era riuscita a spingersi fino ai quarti di finale della competizione, destando una buona impressione.

 

 



leaderboard Coop Reno