Al Pala Mangano Scafati batte (76-67) Ferrara anche in gara-2 e mantiene il fattore campo. La Bondi può mangiarsi le mani perché è stata avanti in doppia cifra a metà del secondo quarto e perché si è buttata via nel finale in volata facendosi prendere dal nervosismo (due falli tecnici, uno a Moreno, l’altro alla panchina). Givova trascinata da Ammannato e Crow, mentre gli estensi non hanno potuto contare sul solito contributo realizzativo di Cortese. La serie ora si sposta a Ferrara, ma per la squadra di Bonacina il margine di errore è già ridotto a zero.

Ritmo lento in avvio, ma i canestri arrivano da entrambi le parti e l’equilibrio regna sovrano: al 5′ il tabellone è inchiodato sull’8-8, quattro punti a testa per Fantoni, Hall e Sherrod. La difesa disegnata da Bonacina – una zona match-up, resa efficace dai continui cambi di marcatura – manda in tilt l’attacco di Scafati, così Molinaro firma il primo vantaggio estense al 7′ (8-10). Poi Hall segna due triple da fenomeno e trascina Ferrara verso il primo allungo di serata: 9-16 al 9′. Vantaggio che viene ridotto da Gabriele Spizzichini, appena prima della sirena di fine primo quarto. Gli ospiti provano a scappare quando al 12′ la premiata ditta Hall e Panni apre un mini parziale di 5-0 e fissano il punteggio sull’11-21 al 12′, massimo vantaggio. Ma sempre Gabriele Spizzichini, con una bomba da posizione centrale, tiene in scia Scafati. I campani riescono a tornare a soli due possessi di distanza grazie ai due canestri consecutivi di Crow: 19-23 al 14′. La tensione si taglia con il coltello (doppio tecnico fischiato a Molinaro e Pipitone che non se le sono mandate a dire) e la partita stenta a decollare. La Givova non riesce a trovare una soluzione alla zona e fa parecchia fatica in attacco, ma la Bondi non ne approfitta perché in lunetta sbaglia troppo: in 20′ Rush e Fantoni, in coppia, registrano un 1/8 non molto confortante. Panni, pescato in angolo da Hall, segna la seconda tripla di serata, peccato per Ferrara che Santiangeli faccia lo stesso sul ribaltamento di fronte. Al contrario degli ospiti, i padroni di casa a cronometro fermo sono glaciali (2/2 sia di Santiangeli che di Sherrod) e, complice qualche passaggio a vuoto in attacco degli estensi (a bersaglio Hall da dietro l’arco dei 6,75), tornano pian piano a contatto fino ad impattare il punteggio sul 30-30 a poco più di un minuto dall’intervallo lungo.  Poi i cesti di Cortese e Fantoni da una parte e di Ammannato dall’altra fissano il risulato sul 32-34 al 20′.

La Bondi al rientro sul parquet dopo l’intervallo è in rottura prolungata in attacco e al 24′, dopo il parziale di 8-0 della Givova, firmato Romeo e Ammanato, Bonacina si vede costretto a chiamare time-out. Ma il minuto di sospensione serve a poco o a nulla, perché Ferrara continua a litigare con i ferri del Pala Mangano: oltre al canestro di Fantoni nient’altro. Allora Scafati prova a dare una spallata alla gara con Ammannato e Santiangeli: 45-36 al 25′. E quando sembra andare tutto giù per le scale della cantina, Hall suona la carica con una penetrazione di pura energia e Moreno lo segue a ruota, aprendo un parziale di 7-0: 45-43 al 27′. Rimonta che rimane incompiuta perché Crow, sfruttando alcuni brutte transizioni difensive degli ospiti, con 9 punti riporta i campani avanti di otto lunghezze a 10′ dalla fine della contesa. Però gli estensi iniziano l’ultimo quarto alla grande: parziale di 5-0 (Cortese e Fantoni), fermato da Crow. Al 33′ sono solo due i possessi separano le due squadre: 59-53. E Ferrara continua a farsi sotto, Molinaro si alza da dietro l’arco dei 6,75 e va a bersaglio: 60-56 al 35′. Poi Rush, spettatore non pagante per tre quarti e mezzo, si accende all’improvviso ed entra prepotentemente in partita con 9 punti consecutivi, ed è nuova parità: 67-67 al 38′. Ci pensa Gabriele Spizzichini a fare respirare Scafati con un canestro in fade away d’autore, poi Moreno che prende un tecnico per proteste che affossa la Bondi a meno di 1′ dalla sirena. La Givova ringrazia e va 2-0 nella serie, che si sposta a Ferrara da venerdì.

Givova Scafati – Bondi Ferrara 76-67
Parziali: 11-16; 32-34; 56-48.

Givova Scafati: Lawrence 4, Crow 18, Trapani ne, G. Spizzichini 10, Romeo 5, Ammannato 22, Pipitone, S. Spizzichini, Santiangeli 8, Sherrod 9. All. Perdichizzi.

Bondi Ferrara: Mancini ne, Rush 10, Drigo ne, Hall 17, Fantoni 13, Carella ne, Donadoni, Molinaro 7, Cortese 7, Panni 6, Moreno 7. All. Bonacina.

Arbitri: Scrima, Maschio, Buttinelli.



Leaderboard Derby 2019