Romanticismo da stadio: Vincenzo, Chiara e un cartello inquadrato grazie a Gomis

Lui, lei, un rettangolo di cartoncino, due squadre e un portiere in volo. L’affresco che ha consegnato il tipico quarto d’ora di celebrità a Chiara Fogli e Vincenzo Petito comprende anche un terzo incomodo, in questo caso in senso positivo. Lo scatto – inizialmente diffuso dalla SPAL – che ritrae Alfred Gomis intento a disinnescare una punizione di Nicolas Viola del Benevento è diventato virale grazie alla presenza di un tifoso sannita munito di un cartello bianco con tanto di dichiarazione d’amore: “Innamorato di una comacchiese“, rigorosamente in giallorosso.

Sarebbe bello poter raccontare che è stata una dichiarazione d’amore a sorpresa, ma in realtà sapevo già cosa aveva in mente“, racconta Chiara, la comacchiese in questione. Lei, studentessa di giurisprudenza, avrebbe anche voluto seguire Vincenzo nel settore ospiti del “Mazza”, ma le regole non glielo hanno consentito. Così si è accomodata sulla poltrona di casa e ha visto il cartello di Vincenzo inquadrato da Sky: “A farlo diventare virale però è stato Gomis con la foto della sua parata. In un batter d’occhio è stata condivisa e commentata da decine di persone“.

Vincenzo è di Benevento, tifa Benevento fin da piccolo, lavora in Basilicata e da quasi due anni a questa parte vede Chiara ogni volta che gli impegni dei due lo permettono. “Le partite sono un’occasione, – spiega ancora lei – sono stata spesso a vedere le partite del Benevento sia al Vigorito, sia in trasferta, per esempio a Roma e a Milano. Io sono interista da sempre per via della passione della mia famiglia, ma spero che i tifosi della SPAL e del Benevento possano gemellarsi. So che ci sono simpatia e rispetto, infatti anche domenica l’accoglienza è stata straordinaria. Vincenzo indossava la maglia di Ceravolo e prima della partita dei tifosi spallini gli hanno offerto da bere. Anche dopo abbiamo fatto un giro per il centro e abbiamo incontrato altri tifosi che gli hanno regalato una sciarpa. Spero davvero che il Benevento possa tornare presto in serie A per incontrare di nuovo la SPAL”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0