Al termine di gara 1 tra la De’ Longhi Treviso e la Bondi Ferrara abbiamo raccolto le impressioni a caldo dei due capi allenatori all’interno della sala stampa del Pala Verde.

Andrea Bonacina
“Questa sera ci aspettavamo intensità, difesa alla morte e ritmo alto. E così è stato. A noi ci è mancata continuità di rendimento nel corso dei 40′, siamo stati sporadici e abbiamo piazzato dei parziali solo in alcuni frangenti. E obiettivamente non ho mai avuto la sensazione che saremo stati in grado di tirare una zampata tale da riaprire la partita. Abbiamo subito troppi punti, al Pala Verde se ne concedi 94 a Treviso non vinci mai. Capisco che non siamo al massimo fisicamente, però serve un salto di qualità mentale, utile per andare oltre alla stanchezza. Siamo mancati nei duelli individuali, troppo remissivi, e poco consistenti. Dunque 1-0 per Treviso, meritatamente, adesso palla al centro, confidando nel fatto che quando si alzerà quella di gara 2 avremo un altro atteggiamento. Come mi aspetto la partita di martedì? Non mi sbilancio perché Treviso di solito non dà scampo nelle seconde gare delle serie play-off quando gioca davanti ai propri tifosi. Mi aspetto un’assunzione di responsabilità, se no c’è il rischio di tornare a Ferrara con 2-0 molto molto pesante, diverso da quello incassato a Scafati. Predico lucidità e fermezza, guai farci scoraggiare, abbiamo le possibilità di impattare la serie prima di tornare a Ferrara”.

Stefano Pillastrini
“Se uno legge il tabellino e vede che una squadra ha vinto di 20 punti pensa che sia stato un dominio, ma non è stato assolutamente così, Ferrara non è mai uscita dal match fino alla sirena finale. Noi abbiamo dovuto fare la gara perfetta, come devono esserlo le altre perché la serie è lunga e combattuta. Siamo andati alla grande in difesa, dove siamo stati molto aggressivi. La coperta rischia di diventare corta se si va a raddoppiare Hall, ma siamo stati bravi a mettere tanta aggressività prima che arrivasse la palla in post basso a Mike. La Bondi si è preparata sui nostri attacchi, ma noi siamo stati lucidi e abbiamo mosso la palla bene. Se noi avessimo abbassato il livello sono convinto che Ferrara sarebbe rientrata. Ribadisco: serie pericolosa e dura. Bonacina prenderà degli accorgimenti e cercherà di metterci i bastoni fra le ruote martedì. Per gara 2 avremo Fantinelli a disposizione, almeno parzialmente”.



Leaderboard Derby 2019
leaderboard myes