S’era capito fin da subito che sarebbe stata una giornata piena di novità in casa SPAL. Nel tardo pomeriggio di lunedì la società ha ufficializzato i primi due affari del proprio mercato, annunciando l’ingaggio di Mohamed Fares (1996) e il riscatto di Federico Viviani (1992) dall’Hellas Verona.

Stando a quanto comunicato dalla SPAL, Fares arriva “a titolo temporaneo, con obbligo di acquisto a determinate condizioni”. Gianluca Di Marzio di Sky Sport parla di operazione complessiva da 6 milioni di euro più bonus (4 Fares e 2 Viviani?) e percentuale sulla futura rivendita. Fares ha firmato un contratto fino a giugno 2022 con opzione per un ulteriore anno. L’esterno franco-algerino (avevamo tratteggiato il suo profilo qualche giorno fa) è tornato domenica dalle vacanze e nel corso della giornata ha svolto le visite mediche, visitando poi la sede di via Copparo per tutte le pratiche formali.

Il riscatto di Viviani invece giunge dopo settimane di segnali contrastanti in materia: resta da capire se il centrocampista rimarrà a disposizione di mister Semplici oppure verrà ceduto in modo da creare una plusvalenza. Non è un mistero che interessi a diversi club, così come è chiaro che la SPAL punti a inserire un altro giocatore (Valdifiori) nel suo ruolo.

 



Leaderboard Derby 2019