Ormai ci siamo: il calciomercato è entrato a pieno regime e fino al 18 agosto la macchina delle notizie girerà al massimo della potenza. Verificare tutto richiede tempo, ma anche leggere cento link (di cui molti con notizie di seconda e terza mano) può essere frustrante. Così abbiamo deciso di offrire ai nostri lettori una rapida panoramica quotidiana sulle voci delle 24 ore precedenti, disseminate tra le decine di fonti che stanno riportando notizie di mercato. Questo non implica necessariamente la loro veridicità, ma può aiutare a tenere d’occhio eventuali sviluppi.

MATTIA VALOTI (centrocampista, 1993, Hellas Verona)
Da Verona fanno sapere che l’Hellas avrebbe temporaneamente bloccato la cessione della propria mezzala. Nel corso della scorsa settimana sembrava che la SPAL avesse impresso l’accelerata decisiva, grazie soprattutto al gradimento espresso dal giocatore. L’impressione è che si tratti di normale tira e molla sul prezzo del cartellino, la pratica rimane di attualità.

ALBERTO GRASSI (centrocampista, 1995, Napoli)
Il procuratore del giocatore è intervenuto anche lunedì a Radio Kiss Kiss: “Su Grassi siamo in stand-by perché ci sono tantissime squadre. Il Napoli vuole monetizzare, ma non perdere il controllo del ragazzo, ovviamente dovranno considerare la nostra volontà. Alberto è ancora molto giovane e se farà bene allora l’anno prossimo potrebbe rientrare a Napoli”. Pare anche che il club di De Laurentiis voglia cedere Grassi solo con diritto di riacquisto. Negli ultimi giorni si è parlato di una quotazione compresa tra i 10 e 12 milioni, cifra ovviamente fuori portata per l’attuale budget della SPAL. Tuttavia i biancazzurri confidano ancora nel rapporto privilegiato col ragazzo.

ANDREA PETAGNA (attaccante, 1995, Atalanta)
Che il centravanti nerazzurro resti l’oggetto desiderio è un fatto, così come l’Atalanta sia disposta a cederlo. Da Bergamo però indicano in dieci milioni il costo del cartellino e aggiungono che gli inglesi del Southampton avrebbero fatto più di un pensiero per prelevarlo in tempi brevi.

MARIO SAMPIRISI (difensore, 1992, Crotone)
Nome parzialmente nuovo, nel senso che già tempo addietro era stato abbozzato pur senza troppo convinzione. Ora torna d’attualità, vista anche la scadenza dietro l’angolo del contratto (2019). Il suo procuratore è Giuseppe Riso, professionista che cura gli interessi di Vicari oltre che di altri obiettivi del mercato spallino (Petagna, Valoti, per dirne solo due). Il difensore, cresciuto nelle giovanili del Milan, in genere ha fatto il terzino destro in quasi tutte le sue esperienze (Vicenza, Genoa, Crotone) adattandosi occasionalmente nella posizione di centrale.



leaderboard Coop Reno