E’ un post partita amaro quello di Walter Mattioli, che oggi si aspettava un altro atteggiamento dalla sua SPAL davanti al caloroso pubblico del Mazza. Il presidente riconosce la superiorità dell’avversario e non cerca alibi: l’unica via per raggiungere la salvezza è il lavoro duro. Di seguito le sue dichiarazioni.

“Oggi non abbiamo giocato bene. Il Sassuolo sta facendo grandi cose, basta guardare gli ultimi risultati e la classifica. E’ una bella squadra che ha messo in campo un ottimo calcio, ma oggi pensavo ad un’altra prestazione davanti al nostro pubblico. C’è stata qualche occasione, ma loro hanno giocato meglio e noi meno: dopo aver preso gol siamo andati in difficoltà e loro correvano più di noi. Il periodo è questo, io per primo pensavo ad una prestazione diversa: è segno che dobbiamo continuare a lavorare per il nostro obiettivo che è la salvezza. Io quando parlo mi riferisco sempre agli undici giocatori ed oggi abbiamo giocato meno bene rispetto al Sassuolo in tutti i reparti. Ci sono stati solo due cambi di formazione, ma a fare la differenza è stata l’interpretazione della gara e loro l’hanno fatta meglio. Queste sconfitte sono amare, ma dobbiamo affrontarle con un pizzico di serenità perché il campionato è lungo e c’è tempo per lavorare e crescere ancora. Dispiace per il pubblico perché anche oggi non ha fatto mancare il sostegno fino alla fine e perdere in casa fa dispiace sempre”. 



Leaderboard Derby 2019