SPAL 110+1: Malaguti aggiorna il suo almanacco, 16 pagine per raccontare la salvezza

Ad un anno di distanza dalla presentazione del volume originale, Mauro Malaguti torna nelle librerie con un vero e proprio aggiornamento del suo almanacco biancazzurro intitolato “SPAL 110 (1907-2017)“. “La splendida salvezza conquistata dalla SPAL al termine del campionato di Serie A 2017-18 e l’ottimo avvio della squadra nel torneo 2018-19 meritavano di essere sottolineati“, rimarca la storica firma de Il Resto del Carlino.

Il libro, attualmente il più dettagliato compendio della storia spallina presente sul mercato, viene quindi arricchito da un fascicolo di 16 ulteriori pagine, realizzato con gli stessi criteri di contenuto utilizzati per il volume edito nel 2017. Vi si analizza la stagione scorsa, con valutazione dei protagonisti, tutti i tabellini e le foto più significative, e si approfondisce l’allestimento della formazione che sta affrontando il secondo anno di Serie A con l’analisi dei nuovi acquisti, oltre all’illustrazione del completamento dello stadio Mazza e l’organico completo della Spal 2018-19. Per finire con i nomi di tutti i ragazzi del settore giovanile spallino.

In vista del Natale saranno quindi in libreria l’aggiornamento (per chi aveva già acquistato il volume) al prezzo di  5 euro, oppure il libro più l’aggiornamento al prezzo complessivo di 35. Mauro Malaguti e l’editore Gianni Marchesini saranno alla libreria Feltrinelli di via Garibaldi a Ferrara nel pomeriggio di mercoledì 5 dicembre alle 18 per presentare questo “ritocco”. Prevista la presenza di diversi storici ex biancazzurri.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0