Dopo novantanove giorni la SPAL torna al successo nel secondo derby consecutivo del girone di ritorno. Dopo il doppio passivo che sembrava destinato a consegnare i tre punti al Parma, i ragazzi di Semplici hanno avuto una reazione d’orgoglio che li ha portati a segnare tre reti in 17′, portando a casa l’intera posta in palio. Il numero uno della SPAL, Francesco Colombarini, con la consueta franchezza ha fatto il punto della situazione in casa biancazzurra specificando prima di tutto che l’appellativo patron proprio non gli piace: “Non avete un altro aggettivo per chiamarmi? Dite le mie iniziali, dite FC, così sono già a posto (ride)”.

Il mio stato d’animo è quello di una persona che pensava di portare a casa una sconfitta per come si erano messe le cose. Magari cercando di limitare i danni il più possibile. A quel punto il pareggio sarebbe stato senz’altro un buon risultato. La vittoria arrivata in questo modo è stata un’emozione che solo il calcio può regalare. Rammentavo poco fa che nemmeno con la Giacomese abbiamo mai fatto una vittoria del genere recuperando due gol, in poche parole il risultato è stato eccezionale. I tre punti di oggi ci fanno comodo. La nostra posizione di classifica risente anche di diverse sfortune che abbiamo incontrato nel nostro percorso. Io sono abituato a vedere il bicchiere mezzo pieno, stavo cominciando a convincermi che in realtà fosse mezzo vuoto ma in realtà ora lo vedo bello pieno. I gol di testa? Ne facciamo ancora pochi, se non è il secondo è il terzo gol che arriva di testa da calcio d’angolo, speriamo di vederne tanti altri da qui in avanti. La svolta? Le cose si erano messe in quella direzione, ma poi si sa che il pallone è rotondo e basta poco. Anche con il Bologna la squadra si è espressa meglio nel secondo tempo rispetto a quanto fatto vedere nel primo. Antenucci e Valoti hanno cambiato il ritmo? Non sono un tecnico per fare queste valutazioni, forse il pres Mattioli che è qui vi potrà rispondere ma io non me la sento proprio di dare giudizi di questo tipo. Anche la curva oggi si è fatta sentire aiutando la squadra a centrare questa vittoria, oggi ci hanno supportato tanto e spero che domenica prossima a Ferrara lo facciano ancora di più. Il mercato? Non fatemi queste domande perché non so rispondere. So che ci sono tante chiacchiere che girano che sono totalmente infondate, ma d’altra parte il vostro mestiere è fare chiacchiere quindi va bene così (ride, rivolto ai giornalisti, ndr)”.



Leaderboard Derby 2019